Keystone
Evo Morales (al centro) al suo arrivo a Buenos Aires
ARGENTINA
12.12.2019 - 18:520

L'ex presidente boliviano avrà lo status di rifugiato in Argentina

Fuggito dalle proteste antigovernative, Evo Morales è stato accolto insieme ad altri quattro connazionali

di Redazione
Ats

BUENOS AIRES - Il ministero dell'Interno argentino sta definendo in queste ore lo status di rifugiato politico dell'ex presidente della Bolivia, Evo Morales, giunto oggi a Buenos Aires da Cuba.

In dichiarazioni alla tv TN, il ministro degli Esteri argentino Felipe Solá ha segnalato che oltre a Morales, altre quattro personalità boliviane, giunte con lui, riceveranno lo stesso status: l'ex vicepresidente Alvaro Garcia Linera, l'ex ministro degli Esteri, Diego Pary, la ex ministro della Sanità, Gabriela Montaño, e l'ex ambasciatore presso l'Organizzazione degli Stati americani (Osa), José Alberto Gonzáles.

Solá ha quindi spiegato che in precedenza Morales risiedeva in Messico in una condizione di asilo, mentre ora lo farà in Argentina con lo status di rifugiato, una condizione che impone regole di comportamento precise.

Il capo della diplomazia argentina ha quindi confermato che "gli abbiamo chiesto di non fare dichiarazioni politiche durante la sua permanenza nel nostro Paese".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 22:09:03 | 91.208.130.86