Keystone (archivio)
Lo scorso aprile, dopo il no dell'ex ministro, la nave rimase in mare una decina di giorni. Fu poi Malta a concederle un porto sicuro.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
AUSTRALIA
6 ore
Il coronavirus continua a far paura in Australia, in isolamento nove palazzi popolari
Lo Stato di Victoria è la regione più colpita. Il premier spiega i possibili motivi
STATI UNITI
6 ore
Lo studio: più armi vendute durante la pandemia, più violenza commessa
Lo affermano i ricercatori dell'Università della California a Davis
ITALIA
7 ore
Umberto Bossi resta in ospedale
Lo afferma il bollettino medico dell'Ospedale di Circolo di Varese
STATI UNITI
8 ore
Sarà Susan Rice la vice di Biden?
I due hanno lavorato insieme durante l'amministrazione Obama e vanno d'accordo
ITALIA
9 ore
Si sblocca il caso Ocean Viking
L'arrivo è previsto per lunedì mattina alle 8
FOTO
BOLIVIA
10 ore
Feretro di un morto per Covid-19 abbandonato in mezzo alla strada
Gesto di estrema protesta contro le condizioni che stanno diventando sempre più insostenibili a causa della pandemia
FRANCIA
10 ore
Riapre il Louvre, in versione "post Covid"
Sarà accessibile al pubblico il 70% dell'edificio
REGNO UNITO
11 ore
Svolta di Johnson sul 5G: pronto a bandire Huawei
La società ha accusato Londra di «farsi dettare le politiche dall'amministrazione del presidente Donald Trump»
CINA
12 ore
Libri degli attivisti spariti dalle biblioteche di Hong Kong
I testi vengono esaminati «per verificare che non violino la nuova legge sulla sicurezza»
STATI UNITI
12 ore
Nuovo record mondiale: 75 hot dog in 10 minuti
Joey Chestnut si è riconfermato il campione della folle gara di Coney Island
FOTO
ITALIA
14 ore
Aereo da turismo fuori pista
Le due persone che si trovavano a bordo sono rimaste leggermente ferite
GIAPPONE
17 ore
Maltempo, il bilancio sale a 18 morti
Quattordici persone sono ancora disperse. Gli ordini di evacuazione riguardano 203.000 residenti
REGNO UNITO
17 ore
Nuovo scandalo nella casa reale: Ghislaine fotografata sul trono della regina
L'anima gemella di Jeffrey Epstein è ritratta insieme all'attore Kevin Spacey
FOTO
STATI UNITI
21 ore
Un 4 luglio lontano dal distanziamento sociale
Per Trump "America first" è al primo posto ed è pronto a difendere «gli eroi della storia» contro «la sinistra radicale»
ITALIA
22.11.2019 - 17:150

Sbarco negato, il tribunale dà ragione a Salvini

L'inchiesta sulla decisione dell'ex ministro di vietare lo sbarco alla Alan Kurdi è stata archiviata

di Redazione
ats/ansa

ROMA - La procura di Roma archivia l'inchiesta aperta nei confronti dell'ex ministro italiano dell'interno Matteo Salvini in relazione al no allo sbarco della Alan Kurdi, proprio mentre riprendono le partenze di migranti dalla Libia, con 800 tra uomini donne e bambini che hanno lasciato le coste africane nelle ultime 48 ore.

E purtroppo riprendono anche i naufragi, come dimostrano i 6 cadaveri recuperati dalle autorità libiche sulle spiagge di Khums e il racconto di alcuni pescatori che, due giorni fa, hanno salvato 30 persone che erano a bordo di un gommone assieme ad un'altra settantina, che invece sarebbero morte.

La decisione del tribunale dei ministri, che ha accolto la richiesta della Procura di Roma, riguarda la vicenda della nave della Ong tedesca Sea Eye alla quale fu vietato l'approdo in un porto italiano lo scorso 3 aprile.

Il leader della Lega - che a quell'epoca era ministro dell'interno - era indagato per abuso d'ufficio e rifiuto di atti di ufficio, assieme al suo capo di gabinetto Matteo Piantedosi e anche nei confronti del prefetto è stata decisa l'archiviazione. La nave della Ong soccorse al largo della Libia 64 migranti a bordo di un gommone in difficoltà.

Dopo il no di Salvini allo sbarco, la nave rimase in mare dieci giorni: il 13 aprile fu Malta a concedere il porto sicuro e i migranti furono ridistribuiti tra Germania, Francia, Lussemburgo e Portogallo.

«Ogni tanto una buona notizia - ha commentato l'ex titolare del Viminale - Finalmente un tribunale riconosce che bloccare gli sbarchi non autorizzati non è reato". "Sono curioso di vedere a questo punto cosa decideranno le altre procure e una volta tornato al governo rifarò le stesse cose" aggiunge Salvini attaccando nuovamente i pm di Agrigento che lo hanno indagato per sequestro di persona e omissione di atti d'ufficio in relazione al no allo sbarco imposto ad agosto alla Open Arms. La nave spagnola rimase 20 giorni ferma davanti a Lampedusa fino a quando i pm, in seguito ad un'ispezione sanitaria, ordinarono lo sbarco d'urgenza.

Proprio la Open Arms ha raccolto 73 migranti (tra cui 24 minori e due bimbi di 3 e 4 anni) dei quasi 800 salpati a bordo di una decina di gommoni dalla Libia nelle ultime 48 ore. Di questi, più di 200 sono a bordo della Ocean Viking, la nave di Sos Mediterranee e Msf che oggi ha chiesto l'evacuazione medica di due di loro, una donna incinta di due gemelli e un uomo con ferite d'arma da fuoco.

Secondo i medici, entrambi i migranti hanno bisogno di cure mediche che non possono essere fornite sulla nave. Altre 370 persone sono invece state soccorse dalla guardia costiera libica e riportate indietro, 70 dalle autorità maltesi e 43 sono stati recuperati su un gommone dalla guardia costiera tunisina nei pressi dell'isola di Djerba.

Tre barconi, infine, sono arrivati autonomamente in porto a Lampedusa, con a bordo complessivamente 125 persone. "Siamo profondamente preoccupati - dice il capo missione dell'Oim in Libia Federico Soda - questo picco nelle partenze dalla Libia arriva in un momento in cui la capitale, Tripoli e le aree circostanti stanno assistendo ad alcuni dei bombardamenti più pesanti da quando il conflitto è scoppiato ad aprile".

Ma non è solo dalla Libia che sono riprese le partenze: 31 migranti sono stati intercettati su una barca a vela al largo di Crotone, dopo esser partiti 6 giorni fa dalla Turchia, e 44 sono stati salvati su un gommone al largo di Santa Maria di Leuca.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 7 mesi fa su tio
Molto bene, ottimo, bravo Salvini. Tranquillo. Prima i grilli ora le sardine, che si scioglieranno anche loro come neve. Forza salvini, sei la nostra speranza.
Dioneus 7 mesi fa su tio
Schifo.
Bayron 7 mesi fa su tio
Bella notizia! Anche l’Italia “se desta”. Ripristinare i porti chiusi e galera per gli equipaggi delle arroganti e destabilizzanti ONG e sequestro delle loro navi.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 05:36:56 | 91.208.130.87