Keystone
Emma Winberg (sinistra) lascia il commissariato di polizia dopo l'interrogatorio
TURCHIA
14.11.2019 - 10:480

Divieto d'espatrio per la moglie del fondatore dei Caschi Bianchi morto a Istanbul

La donna è stata interrogata per la seconda volta per circa tre ore dagli inquirenti, ma non risulta indagata

di Redazione
Ats

ISTANBUL - La magistratura turca ha imposto un divieto di espatrio a Emma Winberg, moglie di James Le Mesurier, l'ex 007 britannico tra i fondatori del gruppo di soccorritori Caschi Bianchi siriani trovato morto lunedì vicino alla sua abitazione a Istanbul.

La donna è stata interrogata ieri per la seconda volta per circa tre ore dagli inquirenti. Il provvedimento è stato deciso fino alla chiusura dell'inchiesta. Al momento, Winberg non risulta comunque indagata.

I magistrati hanno sentito nelle scorse ore anche la cameriera turca della coppia, che abitava in una sezione indipendente della casa al piano inferiore. Secondo i risultati preliminari dell'autopsia, la morte di Le Mesurier è stata causata da un «trauma legato alla caduta» dal balcone della sua casa al terzo piano e non risultavano segni di violenza sul corpo.

La procura della metropoli sul Bosforo prosegue le indagini per chiarire la dinamica dell'accaduto, senza escludere ipotesi. Le piste privilegiate restano quelle del suicidio o di una caduta accidentale.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 16:32:18 | 91.208.130.85