Keystone
FRANCIA
09.10.2019 - 10:430

Dopo l'incendio a Rouen nell'aria c'è un tasso anomalo di diossina

Le autorità però minimizzano: «Misurazioni presi durante i giorni del rogo, adesso l'aria non è tossica»

PARIGI  - Tassi di diossina più alti della normalità sono stati rilevati nell'aria a Rouen, quasi due settimane dopo l'incendio dello stabilimento chimico del gruppo Lubrizol. Questi i risultati dell'analisi di Atmo Normandie, incaricata della sorveglianza dell'aria nella regione, secondo diversi media francesi.

A Preaux, comune della banlieue di Rouen, il tasso è quattro volte superiore al normale, secondo quanto riferisce Le Parisien. La ministra della Salute, Agnes Buzyn, intervistata dalla radio France Info, ha spiegato che la misurazione a Preaux risale «al momento dell'incendio» ed ha insistito sul fatto che se i tassi sono più elevati del normale, si situano pur sempre «al di sotto delle soglie di tossicità».
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 15:22:38 | 91.208.130.89