ARCHIVIO KEYSTONE
Usa, Regno Unito e Germania hanno stanziato meno aiuti umanitari nel 2018.
REGNO UNITO
30.09.2019 - 21:100

I paesi più ricchi hanno donato meno nel 2018

Aiuti in calo da parte di Stati Uniti, Germania e Regno Unito, nonostante una richiesta senza precedenti

LONDRA - Nel 2018 i paesi più ricchi del mondo hanno stanziato meno aiuti umanitari rispetto all'anno precedente, nonostante una richiesta di stanziamenti senza precedenti.

Lo si evince dal rapporto annuale Global Humanitarian Assistance: gli Stati Uniti, primi al mondo per sovvenzioni, le hanno ridotte del 6% a 423 milioni di dollari, mentre i tagli compiuti da Germania e Regno Unito sono ancora più elevati, pari all'11% rispetto al 2017. Tutto ciò di fronte a richieste per 28,3 miliardi di dollari: a tanto ammontavano gli appelli coordinati dalle Nazioni Unite per sostenere oltre 200 milioni di persone che necessitavano aiuti umanitari, spesso in teatri di guerra come lo Yemen e la Siria.

«Dobbiamo seguire da vicino la posizione di questi tre grandi donatori e assicurarci che non sia l'inizio di una tendenza in corso», ha detto alla Thomson Reuters Foundation Dan Coppard, direttore della ricerca e dell'analisi di Development Initiatives, organizzazione che ha compilato il rapporto. Dai dati si evince che ci sono delle nazioni in controtendenza come Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti, specialmente grazie al finanziamento delle operazioni di aiuto in Yemen.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-20 00:42:55 | 91.208.130.86