Depositphotos (imagepointfr)
STATI UNITI
15.09.2019 - 09:250

In California le università dovranno fornire la pillola del giorno dopo

Una svolta controtendenza rispetto alle nazioni più conservatrici verrà applicata dal 2023 e includerà anche altre opzioni per l'interruzione di gravidanza

LOS ANGELES - Segnando una nuova frontiera sui diritti legati all'aborto, la California ha approvato una legge che richiede alle università pubbliche di offrire nei campus i farmaci per l'interruzione della gravidanza.

Il provvedimento, che userà soldi raccolti da donatori privati per formare ed equipaggiare i centri medici dei campus, è stato caldeggiato da un movimento studentesco all'università di Berkeley e ha portato all'introduzione di una misura simile in Massachusetts.

I gruppi anti abortisti hanno annunciato che se il governatore democratico Gavin Newsom firmerà la legge, come sembra orientato a fare (ha tempo un mese), la impugneranno.

Il provvedimento interesserebbe 34 campus con circa 750'000 studenti: 11 sotto l'ombrello della University of California e 23 sotto quello del sistema statale universitario californiano. Secondo uno studio del 2018 centinaia di studenti in questi college chiedono ogni mese l'aborto farmacologico, ossia la pillola del giorno dopo.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 15:50:28 | 91.208.130.85