Keystone - foto d'archivio
STATI UNITI
12.09.2019 - 07:160
Aggiornamento : 08:06

La Corte suprema dà ragione a Trump: limiti all'asilo

Entra in vigore la normativa che vieta a gran parte degli immigrati centroamericani di chiedere asilo in Usa se durante il loro viaggio hanno attraversato Paesi terzi sicuri

WASHINGTON - Donald Trump incassa una vittoria sull'immigrazione alla corte suprema, a maggioranza repubblicana dopo le sue due nomine.

Ribaltando la decisione di una corte d'appello, i giudici hanno deciso di far entrare in vigore la nuova normativa governativa, che vieta a gran parte degli immigrati centroamericani di chiedere asilo in Usa se durante il loro viaggio hanno attraversato Paesi terzi sicuri dove potevano avanzare la stessa istanza.

Due giudici, Ruth Bader Ginsburg e Sonia Sotomayor, si sono dissociati. «Grande vittoria alla Corte suprema degli Stati Uniti per la frontiera sulla questione dell'asilo», ha detto esultando il presidente.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 09:45:08 | 91.208.130.86