Il Cremlino usa il pugno di ferro contro i manifestanti
Collage Keystone
+20
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
29 min
Un professore alla guida di Roma
In Italia vola il centrosinistra che si è portato a casa tutti i capoluoghi di regione (a parte Trieste).
FOTO
STATI UNITI
55 min
Esce dal ristorante senza mascherina, è bufera su Joe Biden
Il presidente è stato fotografato a viso scoperto mentre usciva da un ristorante italiano di Washington D.C.
Cina
1 ora
Non era un missile ipersonico, ma comunque nessuno lo ha visto
La conferma dal Ministero degli esteri: «Era la prova di routine di un veicolo spaziale»
NORVEGIA
2 ore
Niente arco e frecce, il killer di Kongsberg ha pugnalato le 5 vittime
Gli omicidi non sono avvenuti con l'arco, ma con «un'arma bianca».
UNIVERSO
2 ore
Scoperta una stella che «si accende e si spegne»
Si tratta di una nana bianca a 1'400 anni luce di distanza
CINA
3 ore
Perché in tantissimi facevano il tifo per un pluriomicida cinese in fuga
Aveva accoltellato un'intera famiglia ma tutti speravano che potesse farla franca, la tragica storia di Ou Jinzhong
RUSSIA
5 ore
Dal 1 novembre la Russia taglierà i ponti con la NATO
La decisione, esplicitata oggi da Mosca ha motivazioni espressamente politiche
STATI UNITI
5 ore
Colin Powell è morto di Covid 19
L'ex Segretario di Stato americano aveva 84 anni lottava da tempo con la malattia
Svezia
5 ore
Aggressione con ascia e piede di porco, tra i feriti anche due bambini
L'uomo, sulla cinquantina, è già stato arrestato dalle autorità
LE IMMAGINI
ITALIA
6 ore
Idranti e lacrimogeni, manifestanti sgomberati con la forza
Le operazioni al porto potranno riprendere senza rallentamenti, ma i lavoratori annunciano che lo scioperò continuerà
RUSSIA
27.07.2019 - 19:380
Aggiornamento : 21:13

Il Cremlino usa il pugno di ferro contro i manifestanti

La polizia russa ha fermato almeno mille persone scese in piazza oggi a Mosca per difendere un loro diritto fondamentale: quello di partecipare a elezioni libere

MOSCA - Il Cremlino torna a usare il pugno di ferro contro chi lo contesta. La polizia russa questo pomeriggio ha fermato almeno mille persone scese in piazza per difendere un loro diritto fondamentale: quello di partecipare a elezioni libere. La cifra, inizialmente più bassa (700), è stata comunicata in serata ad Interfax dalle forze dell'ordine. 

La protesta è iniziata davanti al municipio di Mosca, in un blindatissimo viale Tverskaya. Ma gli arresti e le transenne che impedivano il passaggio hanno costretto i dimostranti a spostarsi anche nelle vie limitrofe del centro della capitale, illuminata da un caldo sole estivo.

La gente manifestava contro la decisione delle autorità di impedire la candidatura di decine di dissidenti alle elezioni comunali di Mosca in programma l'8 settembre. «La Russia sarà libera!», urlava la folla davanti alle schiere di agenti in assetto antisommossa, che non hanno risparmiato manganellate e violenze. I feriti sono almeno sei, tra cui una donna che sanguinava vistosamente dalla testa. La polizia ha inoltre fatto irruzione nello studio televisivo del dissidente Alexiei Navalny bloccando la diretta web delle proteste.

La repressione politica nella Russia del presidente Vladimir Putin sta assumendo un volto sempre più feroce e grottesco. Numerosi oppositori di spicco sono stati infatti arrestati poco prima della manifestazione. Tra ieri notte e stamattina, gli agenti hanno fermato Ilia Yashin, Liubov Sobol, Dmitry Gudkov, Ivan Zhdanov: tutti dissidenti a cui la Commissione elettorale non permette la candidatura. Ad alcuni di loro è stata persino perquisita la casa.

L'accusa questa volta potrebbe essere più grave della solita «organizzazione di una manifestazione non autorizzata» per la quale mercoledì il più importante trascinatore delle proteste anti-Putin, Navalny, è stato arrestato e subito condannato a 30 giorni. Gli investigatori russi infatti hanno da poco aperto un'inchiesta su una serie di cortei per «ostruzione al lavoro delle commissioni elettorali». Le proteste per l'ammissione dei dissidenti alle elezioni quindi potrebbero costare agli organizzatori fino a cinque anni di reclusione.

I problemi economici e l'impopolare riforma delle pensioni del 2018 hanno fatto calare il consenso attorno a Putin. In Russia aumenta il malcontento e le proteste si moltiplicano. Ma l'opposizione non può approfittarne come vorrebbe perché ha difficoltà persino a candidare i propri rappresentanti alle elezioni locali del prossimo settembre (non solo a Mosca). Chi intende correre alle elezioni senza il sostegno di un partito presente alla Duma deve infatti raccogliere le firme del 3% dei suoi potenziali elettori: circa 5.000 per chi aspira a diventare consigliere comunale a Mosca. Molti oppositori ci sono riusciti, ma le autorità hanno respinto la candidatura di decine di loro invalidando numerose firme con dei pretesti formali. Sabato scorso ben 22.000 persone hanno protestato a Mosca contro questo sopruso. Oggi diverse migliaia. «Non credo che questa protesta cambierà qualcosa nell'immediato», dice il giovane Aleksandr, «ma abbiamo il dovere di far sentire la nostra voce». La notizia più importante per i telegiornali russi è però l'immersione di Putin con un batiscafo nel Golfo di Finlandia.

keystone-sda.ch/STF (Pavel Golovkin)
Guarda tutte le 24 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Bayron 2 anni fa su tio
Il criminale Putin ha colpito ancora!
gabola 2 anni fa su tio
Imparare...non farsi mettere i piedi in testa da chiunque
sedelin 2 anni fa su tio
putin, schifoso dittatore!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-18 20:04:54 | 91.208.130.87