KEYSTONE/AP (Petr David Josek)
+12
REPUBBLICA CECA
23.06.2019 - 18:090

Un corteo da 250mila persone per le dimissioni del premier

Si è radunato (anche) oggi a Praga. A fomentare gli animi le accuse di frode nei confronti di Andrej Babis: «Siamo venuti per difendere la democrazia»

PRAGACentinaia di migliaia di persone - 250mila secondo gli organizzatori - hanno manifestato oggi a Praga per chiedere le dimissioni del premier ceco Andrej Babis, accusato di frode, e a favore dell'indipendenza della giustizia. I dimostranti hanno sfilato con le bandiere dell'Ue e della Repubblica ceca e con striscioni contro Babis e contro il presidente Milos Zeman.

«Siamo venuti per difendere la democrazia, per esprimere il nostro dissenso nei confronti dell'establishment e tutta la nostra preoccupazione per il futuro. Non stiamo facendo la rivoluzione, ma vogliamo riallacciarci al messaggio e ai valori dell'89», ha detto Benjamin Roll, uno degli organizzatori delle proteste.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la recente sostituzione del ministro della Giustizia con un politico vicino al presidente Zeman il giorno dopo che la polizia aveva chiesto l'incriminazione di Babis e altri per una presunta frode sui fondi europei. Babis è accusato di conflitto di interessi ed è nel mirino anche per il suo passato di agente della polizia comunista.
 
 

KEYSTONE/EPA (FILIP SINGER)
Guarda tutte le 16 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-25 08:12:43 | 91.208.130.86