STATI UNITI
06.06.2019 - 06:000

Troppo cloro in piscina: in 50 finiscono in ospedale

«I pazienti più gravi ansimavano», fa sapere un soccorritore. All'origine dell'incidente il malfunzionamento di una pompa

PLEASANT GROVE - È una scena dell’orrore quella verificatisi in una piscina all’aperto nello Stato americano dello Utah. Dopo che nell’acqua è stata rilasciata una quantità eccessiva di cloro, i presenti hanno iniziato a sanguinare dal naso, a tossire e a vomitare. Circa 50 persone sono finite in ospedale.

Sarebbe stato il malfunzionamento di una pompa a causare l’incidente verificatosi martedì pomeriggio alla Veterans Memorial Pool di Pleasant Grove. Inceppatosi poco prima, il dispositivo ha improvvisamente rilasciato una quantità «eccessiva» del battericida e i suoi gas hanno intossicato i presenti, ha spiegato a Ksl il capitano della polizia di Pleasant Grove, Britt Smith. La struttura ha confermato questa versione dei fatti.

26 persone, principalmente bambini, sono stati trasportati in ospedale dai sanitari accorsi sul posto. Altre 22-24 si sono rivolte ai pronto soccorsi della zona autonomamente.

«I pazienti in condizioni più gravi ansimavano e, cosa ancora più grave, avevano una saturazione molto bassa. Hanno avuto bisogno di ossigeno», ha fatto sapere il responsabile del pronto soccorso dell’American Fork Hospital, Nathan Miller. «Erano simili ad attacchi d’asma. Sarebbero potuti soffocare», ha aggiunto. Nessuno è in pericolo di vita, ma il medico non esclude la possibile insorgenza di problemi respiratori cronici.  

«La piscina rimarrà chiusa mentre si indaga sull'incidente», ha comunicato la struttra su Facebook. «Riaprirà quando saranno fugate tutte le preoccupazioni di sicurezza e il Dipartimento della salute della Contea di Utah avrà decretato l'accessibilità della piscina», ha aggiunto.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 21:47:50 | 91.208.130.87