Keystone
REGNO UNITO
21.05.2019 - 13:470

Oxford, svolta epocale: gli studenti poveri saranno almeno il 25%

La prestigiosa università vuole fronteggiare le accuse di elitarismo

OXFORD - L'università di Oxford, pilastro con Cambridge dell'eccellenza accademica britannica (e mondiale), ma anche storica roccaforte del privilegio sociale ed etnico, promette un cambiamento radicale nelle procedure di ammissione: con l'obiettivo di garantire entro il 2023 una quota minima di iscrizioni del 25% agli"studenti più poveri e provenienti da un retroterra svantaggiato.

Decisa a fronteggiare le accuse di elitarismo - alimentate anche da rapporti e denunce recenti, malgrado le ripetute promesse di un maggiore sforzo d'integrazione dei ceti meno abbienti e delle minoranze - l'università nota come gli ultimi dati abbiano fatto segnare in effetti un record d'ingessi di giovani provenienti da scuole pubbliche (il 60,5%).

Ma ammette che c'è ancora molto da fare per offrire pari opportunità a chi è vittima del gap sociale. «Vogliamo accelerare il cammino verso una diversificazione dei nostri studenti», ha annunciato la professoressa Louise Richardson, vice-chancellor (rettore) dell'ateneo, illustrando il progetto.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 1 anno fa su tio
Poi li obbligheranno ad indossare una divisa di iuta.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 14:05:29 | 91.208.130.87