Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
GERMANIA
48 min
Hanno arrestato uno degli attentatori del Bataclan a Dresda
GIAPPONE
1 ora
Renault-Nissan: la struttura azionaria non si cambia
GERMANIA
1 ora
Omicidio Lübcke, due nuovi fermi
GERMANIA
1 ora
Angela Merkel nuovamente scossa da tremori
CINA
2 ore
Hong Kong, la sede della polizia sotto assedio per sei ore
ITALIA
3 ore
La Sea Watch è ancora ferma davanti al porto di Lampedusa
STATI UNITI
4 ore
Al via la corsa dei democratici: sorprende Castro, delude Beto
ITALIA
5 ore
Christo e il lago d'Iseo: c'eravamo tanto amati
ITALIA
13 ore
Sea Watch arriva a Lampedusa. Salvini: «Non sbarca nessuno»
AUSTRIA
14 ore
Crollo a Vienna, si cercano persone sotto le macerie
ITALIA
16 ore
Parapendio precipita sul Monte Bianco, morto il pilota
FRANCIA
16 ore
30 giorni di congedo extra al papà se il figlio neonato resta in ospedale
PAESI BASSI
16 ore
Shoah: le ferrovie olandesi pagheranno per gli ebrei deportati
AUSTRIA
17 ore
Fuga di gas, crolla una palazzina a Vienna: numerosi i feriti
ISRAELE
17 ore
Barak si candida: «Bisogna buttare giù il regime di Netanyahu»
GERMANIA
21.05.2019 - 11:500

Nuovo processo contro la "polizia della sharia"

La vicenda aveva suscitato molto scalpore, ma il primo procedimento si era concluso con un'assoluzione

BERLINO - È stato avviato un nuovo processo contro un gruppo di sette ragazzi musulmani che nel 2014 pattugliavano le strade della cittadina tedesca di Wuppertal vestiti con gilet arancioni con la scritta "polizia della sharia". Il gruppo vigilava come una polizia del buon costume davanti a sale-gioco, sale da scommesse e bordelli, distribuendo volantini con la scritta "sharia police", per il rispetto della legge islamica.

A suo tempo la vicenda aveva suscitato molto scalpore nell'opinione pubblica, tuttavia il primo processo si era concluso con l'assoluzione perché i giudici non avevano ritenuto che distribuire volantini fosse penalmente perseguibile e le vesti arancioni non avevano avuto un effetto intimidatorio.

La Corte di cassazione però un anno fa ha respinto la sentenza e ha chiesto al tribunale di Wuppertal di ricominciare il procedimento, iniziato ieri. Sono stati di nuovo sentiti i sette partecipanti del gruppo, che stavolta si sono espressi in modo diverso rispetto al passato, denunciando l'intento provocatorio dell'azione.

3 anni fa I "guardiani della sharia" di Wuppertal saranno processati
3 anni fa I "poliziotti della sharia" non sono punibili
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-27 11:19:38 | 91.208.130.86