Archivio Keystone
Una foto dal crollo della diga di Brumadinho, sempre nel Minas Gerais a gennaio.
BRASILE
20.05.2019 - 16:020

C'è un'altra diga in Brasile che sarebbe sul punto di crollare

Le autorità si stanno muovendo per erigere una barriera, a gennaio nella stessa regione un crollo aveva causato centinaia di morti

SAN PAOLO  - La compagnia mineraria brasiliana Vale ha iniziato a costruire una barriera in cemento per contenere un eventuale crollo della diga Gongo Soco a Barao de Cocais, nello Stato di Minas Gerais (sud-est): secondo informazioni ottenute dal pubblico ministero locale, infatti, tale diga - situata nella stessa regione della diga di Brumadinho, il cui cedimento lo scorso 25 gennaio provocò quasi 300 morti - potrebbe rompersi nei prossimi giorni.

«Oltre a questa struttura, si stanno realizzando terrapieni, barriere con reti metalliche e blocchi di granito. Tutto ciò agirà come barriera fisica per ridurre la velocità di avanzamento di una possibile valanga, arginando il materiale in un'area più ristretta», ha comunicato Vale in una nota.

La scorsa settimana, la procura di Minas Gerais ha raccomandato all'azienda mineraria di adottare misure immediate per informare la popolazione sui rischi di crollo della diga.

Tra le misure richieste, quella di comunicare «attraverso automobili fornite di altoparlanti, giornali e radio, informazioni chiare, complete e veritiere» sulle condizioni strutturali della diga.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-18 15:38:15 | 91.208.130.86