KEYSTONE/EPA (JULIEN DE ROSA)
La sindaca di Parigi è furiosa.
+2
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FOTO
ARGENTINA
1 ora
Caos ai funerali di Maradona a Baires
Gli esclusi dalla processione hanno reagito attaccando gli agenti con bastoni, sassi e bottiglie.
COREA DEL SUD
1 ora
40 anni di carcere per il 25enne schiavista sessuale su Telegram
Aveva circuito, ricattato e sfruttato almeno 76 donne, diverse delle quali minorenni. L'accusa voleva l'ergastolo
AUSTRIA
2 ore
Fucking cambia nome
La località austriaca diventerà presto Fugging, per cancellare l'assonanza con il volgare verbo inglese.
FOTO
PAESI BASSI
2 ore
Un Banksy sotto il martelletto per 170'000 euro
L'opera "Bird with Grenade" è stata acquistata da un collezionista d'arte olandese
ARGENTINA
3 ore
Si fa una foto con il corpo senza vita di Maradona e il pollice alzato: «Che canagliata»
Sdegno per un'immagine che sta circolando su WhatsApp. Licenziato in tronco il responsabile, un operatore funebre.
REGNO UNITO
4 ore
Vaccino di AstraZeneca: «Servono studi supplementari»
I dati sull'efficacia pubblicati solo pochi giorni fa avevano suscitato dubbi nella comunità scientifica internazionale.
ITALIA
6 ore
Restituisce un pezzo di marmo rubato a Roma e allega una lettera di scuse
La ragazza tuttavia non è riuscita a cancellare una scritta fatta con un pennarello.
FOTO
TURCHIA
7 ore
Una marea di ergastoli per il golpe fallito
Un tribunale di Ankara ha condannato 337 persone. Fra di esse anche ex ufficiali dell'esercito, piloti e alcuni civili
ARGENTINA
8 ore
Maradona sarà sepolto oggi
La veglia pubblica si concluderà alle 16 locali. La salma sarà inumata al "Jardin de Bella Vista" con i suoi genitori
SVEZIA
10 ore
Il principe di Svezia e la moglie hanno il Covid-19
In seguito al contagio, tamponi a tappeto a Palazzo
FRANCIA
17.03.2019 - 16:140
Aggiornamento : 17:33

Gilet gialli, la sindaca di Parigi è furiosa

«Bisogna uscire da questo incubo. Stavolta basta» ha dichiarato Anne Hidalgo dopo le devastazioni di sabato

PARIGI - È rimasta «estremamente impressionata» dalla vastità dei danni la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, passando già ieri sera a guerriglia conclusa sugli Champs-Elysees devastati durante la manifestazione dei gilet gialli.

La sindaca, intervistata da Le Parisien, ha affermato di voler chiedere conto di quanto successo al governo: «Le ultime informazioni lasciavano pensare a una situazione di violenza - ha detto - ma è spaventoso... condivido assolutamente la rabbia dei parigini. Sono furiosa. Parigi ha saputo risollevarsi dal peggio, penso in particolare agli attentati, ma tutti questi sforzi sono rovinati».

Secondo la Hidalgo, le forze dell'ordine erano in grado di controllare la situazione: «Incontrerò molto presto il primo ministro - ha detto - mi aspetto spiegazioni dal governo, risposte, anche se non giustificheranno assolutamente queste violenze. Ma bisogna uscire da questo incubo. Stavolta basta».


KEYSTONE/AP (Rafael Yaghobzadeh)

Champs-Élysées irriconoscibili - Hugo Boss, Longchamp, Swarovski, Nespresso, Bulgari, Fouquet's ... Gli Champs-Élysées il giorno dopo la battaglia sono irriconoscibili: 8 ore di devastazione sistematica, di incendi e di saccheggi hanno sfigurato la prestigiosa avenue parigina e le vie adiacenti, soprattutto la avenue Franklin D. Roosevelt.

Proprio l'incendio della banca Tarneaud, su avenue Roosevelt, è stato uno dei momenti più impressionanti della giornata di ieri, con le fiamme che si sono propagate a tutto l'edificio e l'evacuazione dei residenti. Una mamma con il bimbo - rimasti intrappolati al secondo piano - sono stati salvati dai pompieri.

In cenere anche decine di auto di lusso, moto, scooter e le due principali edicole di giornali del quartiere. Devastato anche lo store ufficiale del Paris Saint-Germain, con un video che circola oggi sui social di quello che sembra - dalla giacca - un poliziotto che, nella confusione, approfitta per portarsi via qualche maglietta del Psg.

«Ho perso tutto» - «Sono disoccupato, ho perso tutto»: José Russo, giornalaio sugli Champs-Élysées, si aggira oggi fra le ceneri della sua edicola, uno dei punti vendita più popolari di Parigi per la carta stampata. Molti i media francesi che lo hanno intervistato dopo che lo storico kiosque è stato dato alle fiamme durante la manifestazione dei gilet gialli ieri.

«Ho avuto anche fortuna - dice a Le Parisien - potevo essere dentro, me ne ero appena andato... Mi capita spesso di rimanere all'interno per fare i conti e loro non se ne sarebbero accorti perché abbasso le saracinesche. Avrei potuto arrostire». «Ho visto quello che è successo ieri - testimonia in numerose interviste - come si fa a prendersela con altri lavoratori, mica con i multimiliardari...», aggiunge, citando i camerieri del Fouquet's, che sono ora nei guai come lui dopo che il prestigioso ristorante è stato completamente saccheggiato e poi incendiato.

José Russo era gestore anche di una seconda edicola sugli Champs-Élysées, costretta a chiudere poche settimane fa «a causa della crisi dei gilet gialli - spiega - in due mesi ho perduto due posti di lavoro...».

KEYSTONE/AP (Rafael Yaghobzadeh)
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-26 22:45:50 | 91.208.130.85