Keystone / AP
REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO
06.01.2019 - 10:000

Lo spoglio delle elezioni è in grave ritardo

I risultati, previsti per oggi, non verranno annunciati perché alla Commissione elettorale finora sono arrivati meno della metà delle schede

KINSHASA - I risultati delle elezioni presidenziali nella Repubblica democratica del Congo - considerate il primo regolare trasferimento democratico di potere nel grande Paese dell'Africa centrale - tenutesi il 30 dicembre scorso, oggi non verranno annunciati, perché alla Commissione elettorale finora sono arrivati meno della metà delle schede.

Lo hanno reso noto fonti ufficiali citate da Bbc News online, secondo cui la Commissione terrà oggi una riunione incentrata proprio sui ritardi dell'intero processo.


Keystone / AP

La chiesa cattolica congolese, che ha dispiegato decine di migliaia di osservatori, ritiene che le elezioni siano state vinte da un candidato dell'opposizione, Martin Fayulu, e rischiano così di creare una «rivolta». Lo ha scritto ieri il New York Times citando un alto responsabile occidentale e anche un consigliere del presidente uscente Joseph Kabila.

Il ritardo sull'annuncio era nell'aria già da giorni. Giovedì il presidente della Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni), Corneille Nangaa, aveva infatti dichiarato: «Facciamo del nostro meglio affinché si pubblichino i risultati il 6 gennaio. Ma se non ci si arriva, nessuno è tenuto a fare l'impossibile».

Keystone / AP
Ingrandisci l'immagine
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-17 19:23:18 | 91.208.130.87