Keystone
STATI UNITI
20.11.2018 - 12:000

Richiedenti asilo, un giudice blocca Trump: «Non può riscrivere le leggi»

«Non può imporre condizioni che il Congresso abbia vietato». Il Dipartimento di Giustizia potrà fare ricorso

SAN FRANCISCO - Un giudice federale ha bloccato la direttiva con cui Trump mirava a limitare il diritto d’asilo negli Stati Uniti.

Sollecitato dalle ONG che si occupo di difesa dei diritti, il giudice distrettuale di San Francisco, Jon Tigar, ha sottolineato che la “proclamazione” emessa dal presidente americano - che nega la possibilità di fare domanda d’asilo a chi non sia entrato nel Paese da un valico ufficiale - è contraria alla Legge sull’immigrazione e la nazionalità del 1965.


Keystone

«Qualunque sia l’estensione dell’autorità del presidente, questi non può riscrivere le leggi sull’immigrazione per imporre una condizione che il Congresso ha espressamente vietato», ha scritto Tigar - che era stato nominato da Obama - nel suo ordine restrittivo temporaneo. La legge prevede in particolare che un cittadino straniero possa fare domanda d’asilo «che sia entrato da un valico designato o meno». 

Il Dipartimento di Giustizia può ora impugnare la decisione. 


Keystone

Trump ha emesso la sua proclamazione presidenziale il 9 novembre scorso in preparazione all’arrivo della carovana dei migranti provenienti dall’Honduras, la cui testa è ormai giunta a Tijuana. Il presidente americano aveva definito il corteo di migranti «un’invasione».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 04:59:32 | 91.208.130.86