Keystone / EPA
REGNO UNITO
01.11.2018 - 18:350

Accolto a Londra il capo dei Caschi Bianchi

Raed al-Saleh ha ringraziato il governo May per l'asilo dato a 3000 fra uomini e donne legati alla sua organizzazione

LONDRA - Tappeto rosso al Foreign Office britannico oggi per per Raed al-Saleh, capo dei cosiddetti 'Caschi Bianchi' (White Helmet), gruppo di volontari protagonisti dei soccorsi in aree della Siria in guerra controllate dai ribelli, ma costretti alla fuga sull'onda dell'avanzata recente delle forze governative di Damasco.

Saleh è stato ricevuto a Londra dal ministro degli Esteri, Jeremy Hunt, in persona e ha ringraziato il governo May per l'asilo dato a 3000 fra uomini e donne legati alla sua organizzazione.

Un'organizzazione apertamente finanziata da Usa e Regno Unito e celebrata in occidente, per quanto non immune da accuse e sospetti altrove, di cui Hunt ha tessuto un elogio senza riserve dicendosi «onorato» di averne potuto incontrare il leader. «I Caschi Bianchi hanno rischiato la loro vita per salvare quelle di 115.000 persone durante il conflitto siriano e nonostante gli attacchi del regime e delle forze russe», ha sostenuto il ministro. E la Gran Bretagna - ha rivendicato - «è fiera di essere stata dietro di loro».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 00:36:11 | 91.208.130.85