ITALIA
15.09.2018 - 18:360

Sopravvissuto a Genova, due giorni fa è diventato papà

Si chiama Pietro ed è nato alle 23.59 del 13 settembre, quasi un mese esatto dopo il crollo del ponte Morandi. Il padre è salvo “grazie a lui”

GENOVA - Alle 23.59 del 13 settembre, presso l’ospedale di Voltri, è nato Pietro. Il papà è Gianluca Ardini, uno dei superstiti del crollo del Ponte Morandi. Il 29enne è ancora ricoverato nella struttura sanitaria San Martino.

Il piccolo è nato un minuto prima del 14 settembre, giorno in cui si sarebbe ricordata la tragedia avvenuta esattamente un mese prima. Era stato proprio il pensiero di questo bambino a salvare Gianluca Ardini, rimasto incastrato per quattro ore tra le lamiere di un camioncino dopo essere precipitato per quaranta metri.

Il 29enne era rimasto sospeso tra due piloni di cemento a venti metri da terra. Con i vigili del fuoco che lo incoraggiavano a restare immobile, per evitare di precipitare, mentre loro cercavano di liberarlo. La compagna aveva parlato di «miracolo»: «Non riesco a trovare un’altra parola».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-14 13:37:45 | 91.208.130.89