Keystone
RUSSIA
14.09.2018 - 19:070

L'attivista delle Pussy Riot ha ripreso conoscenza

Piotr Verzilov, ricoverato in ospedale da mercoledì a causa di una non precisata malattia, soffre ancora di allucinazioni e delira

MOSCA - L'attivista del gruppo anti-Putin Pussy Riot, Piotr Verzilov, ha ripreso conoscenza, ma è ancora in preda ad allucinazioni e delira: lo fa sapere Veronika Nikulshina, la giovane con cui convive e che è a sua volta una delle componenti del gruppo. Lo riporta la testata online Meduza.

Secondo Nikulshina, Verzilov riconosce lei e la propria madre. Il gruppo Pussy Riot e i parenti di Piotr temono che il dissidente sia stato avvelenato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 20:02:46 | 91.208.130.86