Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Astroworld: metà delle famiglie delle vittime rifiuta l'offerta di Travis Scott
Il rapper si era offerto di pagare le spese per i funerali dei giovani che hanno perso la vita durante il suo concerto
Francia
1 ora
Parla un sopravvissuto: «Abbiamo aspettato i soccorsi per dieci ore»
Mohamed Isa Omar ha ripercorso il tragico evento dello scorso mercoledì in cui hanno perso la vita 27 persone
STATI UNITI
3 ore
Donald Trump positivo al Covid già prima del dibattito con Joe Biden?
È la tesi dell'ex-capo del personale della Casa Bianca che ne parla nel suo libro, per il magnate però sono «fake news»
GERMANIA
5 ore
29enne dell'ISIS condannato all'ergastolo per «genocidio»
Una sentenza storica, la prima che riconosce il genocidio dello Stato islamico contro il popolo Yazida
UNIONE EUROPEA
6 ore
«È tempo di discutere sull'obbligo vaccinale»
La variante Omicron costringe a compiere «una corsa contro il tempo», ha dichiarato Ursula von der Leyen
FOTO
GERMANIA
6 ore
Un ordigno bellico è esploso a Monaco
Il bilancio è di quattro feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Il traffico ferroviario è stato bloccato
ISRAELE
7 ore
Eitan tornerà in Italia il 3 dicembre
Il bimbo superstite alla tragedia del Mottarone saluterà questa sera i nonni, suoi rapitori, e poi ritornerà nel Pavese
STATI UNITI
8 ore
Alice Sebold ha chiesto scusa all'uomo assolto dal suo stupro (40 anni dopo)
Il nome di Anthony Broadwater è finalmente pulito: non è più nel registro degli autori di reati sessuali
STATI UNITI
05.08.2018 - 16:120

Curiosity festeggia sei anni di successi su Marte

Di recente è arrivata la scoperta più importante del rover: la presenza di molecole organiche

WASHINGTON - Sei candeline su Marte per Curiosity, il rover della Nasa che ha cambiato le nostre conoscenze del pianeta rosso, trasformandolo da un luogo arido a un mondo che ha tutte le carte per aver ospitato la vita e forse per ospitarla ancora.

Alle 7:31 (ora svizzera) del 6 agosto 2012 il robot laboratorio si posava nel cratere Gale, un luogo suggestivo, scelto perché considerato una "scatola nera" in grado di raccontare una parte della storia del pianeta rosso e dal grande interesse per cercare tracce di vita. La stessa montagna che lo domina, il monte Sharp, alto 5000 metri, è un enorme ammasso di sedimenti depositati presumibilmente dall'acqua e che custodiscono i segreti del passato di Marte. Per far arrivare con precisione Curiosity in questo luogo affascinante, la Nasa ha ideato l'atterraggio più spericolato mai tentato su un altro pianeta, che ha portato il rover dalla velocità di 21.000 chilometri all'ora a zero, grazie a un paracadute e a un complesso sistema frenante chiamato "Gru spaziale".

Dopo la discesa, durata 7 minuti, cominciava così l'esplorazione di uno dei luoghi più suggestivi del pianeta rosso e a quattro mesi dall'arrivo il rover, grande quanto un'automobile e pesante una tonnellata, aveva già dimostrato che il pianeta in passato era stato ospitale alla vita.

Il 17 dicembre 2012, in una depressione del cratere, Curiosity aveva individuato il sito di un grande lago d'acqua dolce ora asciutto, dove c'erano stati tutti gli ingredienti chimici favorevoli alla vita. Tre anni più tardi, alle pendici del monte Sharp, Curiosty ha scoperto tracce dell'esistenza in passato di altri laghi, che hanno ospitato l'acqua per decine di migliaia di anni.

Proprio analizzando i minerali argillosi che risalgono a 3,5 miliardi di anni fa, sedimenti di uno degli antichissimi laghi individuati dalla missione, di recente è arrivata la scoperta più importante del rover: la presenza di molecole organiche che, insieme a quella che il metano nell'atmosfera varia ciclicamente, alimenta in maniera fortissima la speranza di trovare forme di vita su Marte. Questa speranza è rafforzata ulteriormente dalla scoperta di un lago salato sotto la superficie del pianeta.

Forte dei successi del rover, che su Marte ha dovuto affrontare anche tanti intoppi, come un problema alle ruote, un guasto al trapano, risolto di recente, e persino una tempesta di sabbia globale, la Nasa si prepara al successore di Curiosity, ovvero la missione Mars 2020. Il nuovo rover, il cui lancio è previsto nel 2020, perforerà più a fondo la superficie di Marte e metterà anche da parte dei campioni destinati a una possibile missione per portarli sulla Terra. Intanto Curiosity, che a fine 2018 dovrebbe chiudere la seconda fase della sua missione, aspetta l'arrivo, previsto in novembre, dell'ultima missione lanciata dalla Nasa sul pianeta rosso, Insight, che studierà il cuore di Marte.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 20:25:35 | 91.208.130.87