Fotolia
UNIONE EUROPEA
17.07.2018 - 17:420

Il morbillo continua a circolare in Europa

Focolai in otto Paesi, ma il trend dei casi è in discesa

ROMA - Il morbillo continua a circolare in Europa con nuovi focolai, anche se il trend dei casi è in discesa. Lo afferma il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (Ecdc), che nel suo bollettino mensile rileva epidemie in corso in otto paesi tra cui l'Italia, oltre a casi sporadici in diverse altre zone.

Nel mese di maggio, a cui si riferisce il documento, venti paesi europei hanno riportato un totale di 1386 casi di morbillo. «Francia, Germania, Grecia, Italia e Gran Bretagna - scrivono gli esperti dell'Ecdc - continuano a riportare un alto numero di casi, anche se con un trend in discesa».

Nel mese considerato è l'Italia ad aver segnalato più casi, 396, seguita da Grecia (290) e Francia (239). In tutto il 2018 sono state segnalate 31 morti nel continente dovute al virus, di cui 22 in Romania, 4 in Italia, 3 in Francia e 2 in Grecia. «Per fermare la trasmissione del morbillo e proteggere i più vulnerabili alle complicanze più gravi e alla morte, soprattutto i neonati, almeno il 95% della popolazione deve essere vaccinata - sottolinea il rapporto -. Solo quattro paesi europei hanno raggiunto questo obiettivo per entrambe le dosi».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 03:45:25 | 91.208.130.86