Keystone
RUSSIA
18.03.2018 - 17:130

Dipendenti e studenti costretti a votare. Coupon distribuiti ai seggi

Sono state segnalate 1764 irregolarità ai seggi aperti per le elezioni presidenziali

MOSCA - L'organizzazione non governativa russa Golos, specializzata nella verifica della correttezza delle elezioni ha denunciato, a fine mattinata, 1764 irregolarità ai seggi aperti in Russia oggi per le elezioni presidenziali.

Le irregolarità sono soprattutto per gonfiare i dati sull'affluenza alle urne. In particolare, si denuncia che dipendenti e studenti universitari sono stati costretti dai loro datori di lavoro o professori a votare, e a portare una foto come prova.

L'oppositore Aleksei Navalny - che ha inviato ai seggi 33mila volontari che fanno capo al suo movimento - denuncia anche lui centinaia di frodi, soprattutto a Mosca, nella regione di Mosca, a San Pietroburgo e in Bachkiria.

Sono stati denunciati casi in cui gli elettori sono stati portati ai seggi in autobus - scortati dalla polizia o dai loro datori di lavoro - o altri casi dove sono stati distribuiti coupon per avere sconti a chi aveva votato, come a Khabarovsk.
 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 08:49:55 | 91.208.130.87