Keystone / EPA
SIRIA
06.03.2018 - 16:310
Aggiornamento 17:06

Oltre 1000 bambini uccisi o feriti nel 2018

Lo afferma il portavoce dell'Unicef

DAMASCO -  Sono oltre mille i bambini uccisi nei primi due mesi del 2018 in Siria, lo afferma il portavoce del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia, (Unicef), Christophe Boulierac, citato dai media internazionali.

A Duma, nella regione assediata della Ghuta orientale, in Siria, «vivere nei sotterranei è diventata la norma», ha denunciato l'Unicef oggi a Ginevra. Il personale dell'organizzazione umanitaria che ha potuto recasi ieri a Duma insieme al convoglio di aiuti ha riferito che la situazione è «travolgente. La paura è palpabile» e da quattro settimane le famiglie vivono praticamente sempre nei sotterranei e in alcuni si accalcano fino a quasi 200 persone.

Cibo, acqua potabile ed altri beni di prima necessità scarseggiano. «In alcuni di questi sotterranei, le comunità hanno organizzato lezioni scolastiche per i bambini, quando possibile», ha aggiunto Boulierac.

Tags
bambini
bambini uccisi
unicef
sotterranei
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-22 07:57:14 | 91.208.130.87