Keystone / EPA
LIBANO
28.02.2018 - 17:050

Il videogame 3D di Hezbollah sulla guerra in Siria

«Unitevi ai combattenti nella lotta contro i Takfiri che volevano distruggere i luoghi santi e la madrepatria», recita una voce nel trailer di presentazione

BEIRUT - 'La Sacra Difesa': è questo il titolo di un videogame in 3D messo sul mercato in questi giorni dall'Hezbollah libanese sulla guerra dei suoi miliziani negli ultimi anni in Siria al fianco delle forze governative.

«Unitevi ai combattenti nella lotta contro i Takfiri che volevano distruggere i luoghi santi e la madrepatria», recita una voce nel trailer di presentazione, mentre vengono mostrate fasi del gioco con scontri in varie città siriane e libanesi.

Takfiri, è un'espressione che può essere tradotta come 'fanatici', un modo di indicare sette islamiche estremiste che considerano quelle rivali come infedeli. Scopo del gioco, dunque, è quello di presentare l'intervento in Siria come una difesa contro le forze islamiche sunnite estremiste.

'La Sacra Difesa' (Al Defah al Moqaddas) è il terzo videogame prodotto da Hezbollah, dopo quelli a due dimensioni 'Special Force-Part I' seguito al ritiro delle truppe israeliane dal sud del Libano nel 2000 e 'Special Force-Part II' dopo al guerra del 2006 con lo Stato ebraico.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-29 00:09:06 | 91.208.130.87