Fotolia
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
45 min
«Più bianchi» che neri vengono uccisi dalla polizia, ha detto Trump
L'analisi della questione in termini percentuali contraddice le affermazioni del presidente Usa
ITALIA
7 ore
Ubriaco e in monopattino: medico si scontra con un'ambulanza parcheggiata
Doppio incidente a Rimini. L'uomo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza
ETIOPIA
8 ore
L'Etiopia riempie la diga della discordia
Immagini satellitari testimoniano l'incremento dell'acqua nel bacino. Sudan ed Egitto preoccupati.
FOTO
REGNO UNITO
9 ore
Una manifestante Black Lives Matter al posto del mercante di schiavi
La posa non era autorizzata, a deciderne la sorte futura sarà probabilmente la popolazione
EUROPA
11 ore
Aereo abbattuto, i Paesi Bassi fanno causa alla Russia
Il Governo olandese ha fatto ricorso alla Corte europea dei diritti umani
VARESE
11 ore
14enne ferito alla gola, identificato il presunto autore
Il giovane autore ha ammesso le proprie responsabilità
STATI UNITI
11 ore
Omicidio brutale a New York perpetrato da "un ninja"
La vittima è il noto imprenditore Fahim Saleh, l'Elon Musk dei paesi emergenti
MONDO
12 ore
È «pericoloso» parlare di un vaccino entro fine anno
Lo ha affermato Kenneth Frazier, Ceo della società farmaceutica Merck
MONDO
13 ore
Passeremo da troppi a troppo pochi?
Lo hanno annunciato dei ricercatori dell'Università di Washington
REGNO UNITO
13 ore
Coronavirus e giornalismo, anche il Guardian costretto a tagliare
I media soffrono il calo delle vendite fisiche e dei ricavi pubblicitari
ITALIA
21.03.2017 - 15:040

I pescatori scioperano contro i delfini: «Si mangiano tutto»

Promessi due giorni di astensione dal lavoro. La biologa: «Il problema è che è diminuito il pesce»

LIPARI - Complice il loro naturale sorriso, i delfini sono visti dal grande pubblico come un simpatico e giocoso animale marino. Ultimamente, però, i pescatori siciliani ne hanno un’immagine completamente diversa. I cetacei fanno infatti sempre più spesso man bassa di pesce e lasciano a reti vuote  gli umani.

«Sbuffano e si mangiano tutto», lamentano i rappresentanti di questi ultimi sentiti da Repubblica. In particolare fra le isole di Lipari e Salina, nelle Eolie, il fatturato derivante dalla pesca dei totani sarebbe sceso del 70% a causa dei mammiferi marini. «La situazione non è più sostenibile, ogni notte in mezzo al mare c’è una guerra per sopravvivere», denuncia il vicepresidente dell’associazione dei pescatori Co.Ge. P.A. Isole Eolie, Giuseppe Spinella.

Secondo gli operatori, il problema sarebbe l’elevato numero di cetacei: circa un centinaio in quel tratto di mare. Per ottenere lo stato di calamità naturale promettono così due giorni di sciopero la settimana prossima.

L’organizzazione per la protezione delle specie marine Filicudi Wildlife Conservation, tuttavia, dissente sulla loro analisi: «I pescatori avvertono un aumento dei delfini, ma non è così», spiega la biologa Monica Blasi al quotidiano italiano. «Il problema è che è diminuito il pesce in mare e i cetacei si spostano verso le barche per mangiare», assicura.       

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moonie 3 anni fa su tio
ahahah meraviglioso!!! i pescatori SCIOPERANO contro i delfini, dei veri geni!!!
BRA_Zio 3 anni fa su tio
il pianeta è sovraffolato, non ci son più risorse. non c'è più spazio. entro 50 anni grandi guerre
SosPettOso 3 anni fa su tio
Mentre in alto mare delle autentiche fabbriche galleggianti saccheggiano tutto il pescabile.
dino 3 anni fa su tio
Dovremmo avere anche noi umani avere una selezione naturale maggiore es essere di meno. Altro esempio di quanto deprediamo il pianeta fregandocene, anzi devono morire anche i delfini
francox 3 anni fa su tio
Ahi, pori delfini...
sedelin 3 anni fa su tio
si moltiplicano gli esseri umani e pure i delfini. se i pesci non bastano... ci sono cavallette e vermetti :-)
wind24 3 anni fa su tio
forse dovremmo noi umani pescare e mangiare meno pesci?
F.Netri 3 anni fa su tio
@wind24 Dovremmo toglierci il pesce di bocca per darlo ai delfini?
pulp 3 anni fa su tio
@wind24 A parte che il problema di chi ci CAMPA non si risolverebbe (perchè I fattori di disastro possono essere due.... o peschi meno - il caso dell'articolo, o hai meno domanda (non vendi e quindi fai la fame comunque). Ma é comunque innegabile che determinate situazioni portano squilibri...... Predo un esempio che conosco molto bene .... I cormorani e gli aironi cenerini, NON sono mai stati uccelli indigeni del Ticino - da qualche anno, fanno razzie di pesci in laghi e fiumi ma sono protetti - in funzione proprio della loro "presunta" rarità (cose di 20 o 30 anni fa....). Ebbene io a questo punto direi che non bisogna andare a farla lunga.... anche perchè se nei nostril laghi e fiumi ci sono ancora pesci, é solo perchè molte persone delle società di pesca fanno (e pagano...) puntualmente di ripopolamenti.... non certo merito dei fenomeni (Verdi???) da divano.
neuropoli 3 anni fa su tio
@F.Netri il delfino è commestibile? :-)))
elvetico 3 anni fa su tio
@neuropoli No, è razzista anche lui come l'uomo :-))))))))
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-16 06:46:52 | 91.208.130.87