FRANCIA
21.02.2017 - 09:200

Il terrorismo ha fatto perdere 1,5 milioni di turisti a Parigi

Si sente soprattutto l'assenza dei turisti asiatici

PARIGI - Il comitato regionale del turismo della regione Parigi Ile-de-France ha rilevato nel nel 2016 il numero dei turisti è calato di 1,5 milioni di unità. Colpa, a quanto pare, del rischio di attentati terroristici che avrebbe scoraggiato in particolari i turisti asiatici, giapponesi e cinesi in particolare. Lo si legge questa mattina su Le Monde.

Il comitato ha quantificato i mancati guadagni intorno ai 1,3 miliardi di euro. Il calo è del 4,7% in rapporto all'anno precedente, con una diminuzione della clientela internazionale dell'8,8%. Pressoché stabile, invece, le presenze francesi (0,8% in meno).

Come detto in precedenza, pesano la perdita di turisti cinesi (-21,5%), giapponesi (-41,2%) ma anche di russi (-27,6%) e italiani (-26,1%). La maggior parte delle attrazioni turistiche ha segnato un calo delle visite: in questo caso non si parla solamente di classici turisti, ma anche di gruppi organizzati o gite scolastiche. A parte il Centre Pompidou, che segna un incremento del 9%, i dati parlano chiaro: -13,3% per il Louvre (teatro di un'aggressione ai militari che lo sorvegliano all'inizio di febbraio), -32% per la Tour Montparnasse, -9,8% per la reggia di Versailles, -12,9% per il Museo d'Orsay e -24% per l'Arco di trionfo. Male anche Disneyland Paris: -9,5%.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 10:13:56 | 91.208.130.89