STATI UNITI
28.01.2017 - 12:190
Aggiornamento : 15:45

L'UNHCR rivolge un appello a Trump

L'auspicio dell'Alto commissariato è che gli Stati Uniti possano continuare a proteggere chi fugge dai conflitti

GINEVRA / NEW YORK - Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) e Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Unhcr) hanno espresso oggi l'auspicio che «gli Stati Uniti continuino a rispettare la lunga tradizione di proteggere coloro che fuggono da conflitti e persecuzioni».

«I bisogni dei rifugiati e dei migranti in tutto il mondo non sono mai stati così grandi, e il programma di reinsediamento degli Stati Uniti è uno dei più importanti al mondo», affermano le due organizzazioni in una dichiarazione congiunta resa nota oggi a Ginevra a commento delle nuove disposizioni per i rifugiati volute dal presidente Donald Trump.

Sottolineando la tradizione politica degli Stati Uniti di accogliere i rifugiati e il contributo che rifugiati e migranti hanno apportato ai paesi che li hanno ospitati, Unhcr e Oim si dicono pronte a «lavorare con l'amministrazione degli Stati Uniti per l'obiettivo condiviso di garantire programmi di reinsediamento e di immigrazione sicuri e protetti. Siamo fermamente convinti che i rifugiati debbano ricevere parità di trattamento in termini di protezione e assistenza, ed opportunità per il reinsediamento, a prescindere dalla loro religione, nazionalità o razza», aggiunge la dichiarazione.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 12:01:17 | 91.208.130.85