STATI UNITI
17.01.2017 - 16:200

Trump giurerà sulla Bibbia: sua e, come Obama, su quella di Lincoln

Venerdì prossimo diventerà il 45esimo presidente degli Stati Uniti

WASHINGTON - Donald Trump giurerà venerdì prossimo come 45/mo presidente degli Stati Uniti su due Bibbie, una personale e l'altra usata dal presidente repubblicano Abraham Lincoln, quest'ultima scelta anche da Barack Obama in entrambe le sue cerimonie di insediamento. Lo rende noto la commissione per l'inaugurazione presidenziale (Pic).

''Nel suo primo discorso inaugurale, il presidente Lincoln fece appello ai 'migliori angeli della nostra natura''', ha sottolineato Tom Barrack, presidente della Pic. ''Mentre farà lo stesso giuramento 156 anni dopo, il presidente eletto Trump è onorato di porre la sua mano su Bibbie che hanno un significato speciale sia per la sua famiglia che per il nostro Paese'', ha aggiunto.

La Bibbia personale fu donata a Trump dalla madre subito dopo la fine delle scuole elementari in occasione del giorno dei bambini, il 12 giugno 1955. Il testo sacro porta il suo nome in rilievo nella parte bassa della copertina e anche all'interno, con le circostanze in cui gli fu regalato.

La Bibbia di Lincoln, rilegata in velluto bordeaux con un bordo di metallo bianco bagnato d'oro, fu invece acquistata per la sua prima inaugurazione da Thomas Carroll, un addetto della Corte suprema. Fa parte della collezione della Biblioteca del Congresso ed è stata usata solo tre volte: una dallo stesso Lincoln nel 1961 e due da Obama, nel 2009 e nel 2013.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 21:40:12 | 91.208.130.86