STATI UNITI
23.12.2016 - 21:140

L'Onu condanna le colonie israeliane in Cisgiordania, storica astensione Usa

Al voto si è arrivati dopo un braccio di ferro tra l'amministrazione Obama e il governo di Benyamin Netanyahu

WASHINGTON - Storica astensione degli Stati Uniti all'Onu, grazie alla quale il Consiglio di sicurezza ha approvato una risoluzione di condanna degli insediamenti israeliani in Cisgiordania.

Al voto si è arrivati dopo un braccio di ferro tra l'amministrazione Obama e il governo di Benyamin Netanyahu, che si è persino rivolto al presidente americano eletto Donald Trump per tentare di scongiurare il passaggio del testo attraverso il veto degli Usa. Ma così non è stato. Stavolta Barack Obama ha fatto seguire alle parole i fatti. E, dopo aver criticato più volte la politica di Israele sulle colonie nella West Bank, ha deciso di dare un segnale forte come non mai, permettendo il varo di una decisione in cui si afferma che gli insediamenti non hanno una validità legale e ostacolano il processo di pace in Medio Oriente.

L'ira di Israele - che aveva già definito "vergognosa" l'attesa mossa di Obama alla vigilia del voto - non si è fatta attendere, con l'ambasciatore presso il Palazzo di Vetro che ha parlato di "risoluzione scandalosa". Mentre l'annuncio dell'astensione Usa da parte dell'ambasciatrice americana Samantha Power è stata accolta nella sala dei Quindici con un'ovazione: "Gli Stati Uniti - ha detto - non possono sostenere allo stesso tempo gli insediamenti israeliani e la soluzione dei due Stati, uno israeliano e uno palestinese".

Per Obama si tratta di una piccola-grande rivincita dopo aver fallito nel favorire i negoziati tra israeliani e palestinesi, fin dal 2009 la sua priorità numero uno in politica estera. Con la decisione di dare carta bianca al segretario di Stato John Kerry la cui missione era di portare a casa una storica pace. Così non è stato, anche a causa dei gelidi rapporti tra Obama e Netanyahu che hanno fatto precipitare le relazioni tra Usa e Israele ai minimi di sempre.

Neppure Donald Trump è riuscito a fermare il voto dell'Onu o a convincere la Casa Bianca a presentare il veto come in passato. A lui si è rivolto il governo israeliano quando oramai si era capita l'intenzione di Obama. Il tycoon - con un'interferenza senza precedenti per un presidente eletto - ha provato il tutto per tutto, telefonando anche al presidente egiziano al Sisi che aveva presentato la risoluzione originaria. Una chiamata che in effetti ha portato l'Egitto a rinunciare al voto nella giornata di giovedì.

Ma a distanza di poche ore sono stati altri quattro Paesi a ripresentare il testo (Malesia, Nuova Zelanda, Senegal e Venezuela). A quel punto i giochi erano fatti. La risoluzione è passata con 14 voti e l'astensione degli Usa. E dire che nel 2011 l'amministrazione Obama era invece ricorsa al veto contro una simile condanna della politica israeliana sulle colonie. Mentre ha posto il veto in Consiglio di sicurezza altre 40 volte su risoluzioni critiche verso Israele. L'unica astensione Usa che si ricordi risale all'amministrazione Bush nel 2009, quando gli Usa non posero il veto su un testo sul cessate il fuoco nella Striscia di Gaza.

Commenti
 
Lonely Cat 2 anni fa su tio
Tranquilli amici israeliani. Tenete duro che tra poco gli Usa saranno guidati da un presidente meno filoislamico e meno antisemita.
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
Gia si levano al cielo i piagnistei degli eterni angariati... hi hi hi
F.Netri 2 anni fa su tio
L'ultimo colpo di coda di questo islamista anti occidentale.
Antares46 2 anni fa su tio
@F.Netri ..il tuo commento è fin troppo benevolo e politicamente corretto contro questa scimmia antropomorfa..!!! L'unico suo merito di aver imparato velocemente a raccontare balle su balle ai suoi connazionali creduloni aiutato in questo molto probabilmente dalla sua degna compare Clinton!!!!!
Antares46 2 anni fa su tio
...ancora una decina di giorni poi anche l'abbronzato avrà finito di fare danni. Obama semplicemente un quaqquaraquà. In confronto i Busch erano statisti di alto profilo oltre che guerrafondai...!!!!!!!
limortaccituoi 2 anni fa su tio
@Antares46 Non sai niente di politica interna americana, non sai niente di geopolitica internazionale, non sai niente su Israele e non sai nemmeno come si scrive Bush.
Antares46 2 anni fa su tio
@limortaccituoi ...be sai tutto tu e questo puo' bastare!!! A me personalmente il cioccolattinaro che se ne va fuori dai piedi portando con se tutta la banda Bassotti pure mi sta bene. Per un cinquantennio non sentiremo piu cavolate dai vari Obamanana, Clintoride e via dicendo tutto a vantaggio dell'umanità!!! Ha creato piu casini e guerre l'abbronzato fenomeno da baraccone che tutti i precedenti presidenti USA messi assieme...e lo hanno pure insignito del Premio Nobel per la pace malgrado faccia schifo solo a guardarlo!!!!
beta 2 anni fa su tio
@Antares46 .... e penso che non hai detto tutto ! Il peggio che per fortuna non ha il seguito che avrebbe voluto . Ha, ha, ah .
limortaccituoi 2 anni fa su tio
@Antares46 Scusa. Non mi sono accorto avessi problemi così seri.
Antares46 2 anni fa su tio
@limortaccituoi ....limortaccitua stai attento....ho notato che su questo argomento ti sei espresso un paio di volte per un totale di 4 / 5 righe....pero' non sono riuscito a capire il tuo pensiero al proposito tanto sono inutili i tuoi commenti. Mi chiedo allora visto che oggi è Natale, se non fosse stato meglio stare zitto a goderti il Natale in santa pace piuttosto che arieggiare la bocca provocando turbolenze inutili e rompendo le ba...le a chi nulla ti ha chiesto!
limortaccituoi 2 anni fa su tio
@Antares46 Chiedo scusa. Anche tu hai il diritto di passare un tranquillo natale con gli altri pazienti e il personale di cura del centro da cui sicuramente stai scrivendo. Buon natale anche a voi ;)
Moga 2 anni fa su tio
Sai cosa gliene frega se l'ONU li condanna!
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-15 21:55:37 | 91.208.130.85