ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
10 ore
Nasconde l'Hiv e contagia quattro donne: morta l'ex compagna
PARAGUAY
10 ore
Bruciano le foreste del Paraguay, il Wwf: «È emergenza nazionale»
SVIZZERA
11 ore
La Banca dei regolamenti internazionali sta “torchiando” la criptovaluta di Facebook
LUSSEMBURGO
12 ore
Brexit: «Una nuova estensione solo se ha uno scopo»
STATI UNITI
12 ore
Tour di Michelle Obama: biglietti fino a 4'200 dollari
FRANCIA
12 ore
L'ambiente diventa la prima preoccupazione dei francesi
TUNISIA
13 ore
Presidenziali tunisine: possibile ballottaggio Saied-Karoui
COREA DEL NORD
13 ore
Kim ha scritto una lettera a Trump
IRAN
13 ore
Teheran sequestra una nave emiratina nello Stretto di Hormuz
UNIONE EUROPEA
14 ore
Johnson: «Non chiederò un'estensione, la Brexit resta il 31 ottobre»
STATI UNITI
14 ore
L'attacco ai pozzi sauditi? Arrivava dall'Iran o dall'Iraq, lo dimostrerebbero delle foto
PARIGI
16 ore
Edward Snowden: «La prego Macron mi conceda l'asilo"
ROMA
16 ore
Estorsioni e violenze, arrestati i capi ultrà della Juve
TELEFONIA
17 ore
Ma quale tramonto per Apple, la domanda di iPhone è superiore alle attese
FRANCIA / SIRIA
17 ore
Le famiglie dei jihadisti francesi accusano Parigi di omissione di soccorso
STATI UNITI
05.12.2016 - 17:290

Proteggere Trump a New York costa caro

Il sindaco de Blasio chiede al Congresso 35 milioni di dollari

NEW YORK - Da quando Donald Trump ha vinto le elezioni, nell'area della Fifth Avenue dove si trova la Trump Tower, a Manhattan, è il caos per le misure di sicurezza. Così il sindaco di New York, Bill de Blasio, è sceso in campo chiedendo al Congresso americano 35 milioni di dollari.

La somma - ha fatto sapere - serve per coprire i costi necessari per la protezione del presidente eletto fino al giorno dell'inaugurazione, il prossimo 20 gennaio a Wasahington.

Dall'8 novembre il sistema di protezione di Trump e della sua famiglia è costato alla città di New York oltre un milione di dollari al giorno.

De Blasio si riserva poi di chiedere altri soldi al Congresso se - come anticipato dai media - dopo l'insediamento di Trump alla Casa Bianca la first lady Melania rimarrà a New York per permettere al figlio Barron, 10 anni, di finire l'anno scolastico nella sua scuola.

Lo stesso tycoon ha già affermato di voler tornare nella Grande Mela regolarmente.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 04:59:51 | 91.208.130.85