RUSSIA
02.11.2016 - 12:200

Messi i sigilli alla sede di Amnesty International a Mosca

L'organizzazione si augura che quanto avvenuto non sia da ricollegare alla sua attività per la difesa dei diritti umani

MOSCA - La sede di Mosca di Amnesty International è stata sigillata nella notte dalle autorità russe.

Il responsabile del ramo russo dell'associazione per la difesa dei diritti umani, Serghiei Nikitin, ha detto a Novaia Gazeta che quando gli attivisti di Amnesty International «sono arrivati davanti all'ufficio questa mattina hanno trovato la porta rotta e le serrature sostituite e segni evidenti che qualcuno è entrato forzando la porta».

Sul sigillo con il simbolo della città di Mosca si legge: «Non aprire senza il rappresentante del proprietario, ovvero il dipartimento dei beni della città di Mosca». Nikitin ha fatto sapere che Amnesty International affitta il suo ufficio dal Comune di Mosca da oltre vent'anni e paga regolarmente l'affitto. Il responsabile del ramo russo di Amnesty International ha inoltre detto di «non avere idea» del perché la sede sia stata chiusa e si è augurato che quanto avvenuto non sia da ricollegare all'attività dell'organizzazione per la difesa dei diritti umani.
 
 

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-18 19:33:27 | 91.208.130.86