ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
MONDO
2 ore
Coronavirus: boom di casi nel mondo
E gli Stati Uniti temono 300'000 morti legate al Covid-19
LIBANO
3 ore
Esplosione a Beirut, nessuna ipotesi è esclusa
Richieste le immagini satellitari per fare luce sulla dinamica del disastro che ha colpito la capitale libanese
COREA DEL SUD
4 ore
Lo studio conferma: anche gli asintomatici possono contagiare
Secondo i ricercatori, gli asintomatici presentano la stessa concentrazione di virus di un positivo con sintomi
STATI UNITI
4 ore
Scintille Canada - USA, Trump rilancia la guerra dei dazi
«Il Canada se ne approfitta di noi, come sempre» ha detto il Presidente statunitense
SPAGNA
5 ore
Il coronavirus cresce ancora, altri 4'507 casi
Il comune di Aranda è stato isolato a causa dell'alta incidenza dei contagi
FOTO
INDIA
6 ore
Aereo fallisce l'atterraggio e si schianta: almeno venti morti
A bordo del volo Air India c'erano 191 persone: si trattava di un volo di rimpatrio
GERMANIA
6 ore
Dovremo segnare in un diario chiunque incontriamo?
L'analisi per evitare la seconda ondata, e il conseguente lockdown, arriva dal noto virologo Christian Drosten
STATI UNITI
7 ore
Pubblicano foto della scuola affollata: sospesi
Il preside di un liceo della Georgia ha avvisato gli studenti: se usciranno altre immagini ci saranno «conseguenze»
CINA / STATI UNITI
8 ore
TikTok, «sconcerto» per la mossa di Trump
La società se la prende con l'amministrazione Usa e rassicura gli utenti
LIBANO
8 ore
Beirut, il presidente non esclude «un missile o una bomba»
Al presidente francese Macron sono state chieste le immagini satellitari dei momenti delle esplosioni
ITALIA
8 ore
Borsa, bruciati 42 miliardi in sei mesi
La ripresa post-coronavirus, almeno sui mercati, è già iniziata
ITALIA
8 ore
Party per la maturità all'estero, tornano positive al Covid-19
24 giovani ragazzi del Veneto si sono recati in Croazia per festeggiare la Maturità, due di loro sono risultate positive
STATI UNITI
10 ore
Il patrimonio di Zuckerberg supera i 100 miliardi di dollari
L'incremento si deve ai successi nell'implementazione di Reels, la nuova funzionalità di Instagram
INDIA
10 ore
Allarme nitrato: a Chennai sono stoccate 740 tonnellate
Le autorità hanno dichiarato che sono in corso delle trattative per vendere il composto chimico
LIBANO
11 ore
80mila bambini sfollati a Beirut
Sono numerose le segnalazioni di piccoli che sono stati separati da membri della famiglia, afferma l'Unicef
LIBANO
12 ore
20 feriti negli scontri della notte a Beirut
I manifestanti hanno lanciato contro gli agenti pietre e altri oggetti
STATI UNITI
14 ore
«Quasi 300mila morti entro dicembre»
È la (nefasta) stima dei ricercatori dell'Universita di Washington che invitano la popolazione a usare la mascherina.
FOTO
LIBANO
14 ore
Beirut, ospedali già pieni per il Covid. Poi l'esplosione
Il Libano sta vivendo una grave crisi sanitaria. E il sistema era già sotto pressione a causa della pandemia
LIBANO
15 ore
Scattano le manette per il direttore del porto di Beirut
Hassan Koraytem è tra le 16 persone arrestate ieri nell'inchiesta sulle esplosioni che hanno devastato la capitale.
MONDO
16 ore
Non è un virus (solo) per vecchi. L'Oms: «Il 64% dei casi tra i 25 e i 64 anni»
Attualmente il coronavirus colpisce molto di più le persone relativamente giovani.
STATI UNITI
16 ore
Trump rivendica il rilancio della Nasa, ma un astronauta lo bacchetta
La polemica era nata a seguito del rientro sulla Terra della capsula Crew Dragon di SpaceX.
STATI UNITI
16 ore
Trump mette al bando TikTok: «Questioni di sicurezza nazionale»
Il presidente americano ha firmato un decreto che obbliga la cinese ByteDance a vendere le proprie partecipazioni.
FOTO
LIBANO
16 ore
Le proteste incendiano Beirut
Decine di dimostranti hanno manifestato nella notte a Beirut. La polizia li ha dispersi con i lacrimogeni.
MESSICO
16 ore
«Vorremmo solo sapere che stai bene»
Al momento ci sono ancora oltre 9mila persone scomparse nello stato messicano di Jalisco
FOTO
REGNO UNITO
1 gior
I giardini di Windsor riaprono al pubblico, dopo 40 anni
Si tratta della terrazza est dell'omonimo castello. La sistemazione attuale è dovuta al principe Filippo
FOTO
LIBANO
1 gior
Un esercito di volontari per ripulire Beirut dalle macerie
Viaggio attraverso la capitale libanese devastata in cerca della forza per tornare alla normalità
FOTO
COREA DEL SUD
1 gior
Le piogge torrenziali sommergono la Corea del Sud
Il forte maltempo ha già provocato una quindicina di morti, oltre ad allagamenti ed esondazioni
ITALIA
10.03.2016 - 08:200

Falsi trasferimenti della residenza all'estero in aumento

Secondo il rapporto della Guardia di finanza sono in aumento gli evasori totali, tra cui le frodi carosello, ossia la creazione di società fantasma. Sequestrati patrimoni per 2,9 miliardi alla mafia

ROMA - In Italia aumentano gli evasori fiscali totali, vale a dire soggetti che pur avendo prodotto reddito risultano completamente sconosciuti al fisco: rispetto ai quasi 8 mila individuati nel 2014, la Guardia di Finanza (Gdf) ne ha scoperti 8'485 nel 2015.

Dal Rapporto annuale delle Fiamme Gialle, inoltre, emerge che sono stati denunciati per reati fiscali 13'665 soggetti, 104 dei quali arrestati. Ai responsabili di frodi fiscali sono infine state sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziare per il recupero delle imposte evase per 1,1 miliardi ed avanzate proposte di sequestro per altri 4,4 miliardi.

Contro l'evasione e le frodi fiscali la Guardia di Finanza italiana ha condotto nel 2015 quasi 20 mila indagini di polizia giudiziaria e oltre 85 mila tra verifiche, controlli e altre tipologie d'intervento. Servizi realizzati dopo una "attenta selezione preventiva e mirata degli obiettivi", sottolinea la Gdf, supportata anche dall'utilizzo di oltre 40 banche dati, dall'azione d'intelligence e di controllo del territorio.

I finanzieri italiani hanno inoltre individuato 2'466 casi di "frodi carosello", attraverso la creazione di società fantasma e la costituzione di crediti Iva fittizi, e 444 casi di evasione internazionale, quasi tutti riconducibili ad una falso trasferimento della residenza all'estero. Individuati anche 5'184 datori di lavoro che hanno impiegato 11'290 lavoratori in nero e 12'428 lavoratori irregolari.

Truffe e sprechi, danni per 4 miliardi - Tra sprechi nella Pubblica Amministrazione e truffe ai finanziamenti pubblici, lo Stato italiano ha subito nel 2015 un danno patrimoniale superiore ai 4 miliardi. Il dato è contenuto nel Rapporto annuale della Guardia di Finanza pubblicato oggi e disponibile online sul sito internet e sul profilo Twitter ufficiale del Corpo.

In particolare, gli uomini della Guardia di Finanza italiana hanno scoperto che sono stati chiesti o percepiti in maniera illecita finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali, per oltre un miliardo. Complessivamente sono stati denunciati 4'084 soggetti, 38 dei quali arrestati.

Le truffe al settore previdenziale e al sistema sanitario nazionale ammontano invece a oltre 300 milioni e hanno portato alla denuncia di 6'779 soggetti, 27 dei quali sono stati arrestati. Gli accertamenti svolti su delega della Corte dei Conti sono stati 2'644, che hanno portato alla segnalazione alla magistratura contabile di 8.021 soggetti.

Per quanto riguarda i reati contro la pubblica amministrazione, la Guardia di Finanza ha svolto 3.870 indagini e ha denunciato 3.179 persone - oltre la metà per abuso d'ufficio (56%), il 21% per peculato e il 23% per corruzione e concussione -, 177 delle quali arrestate.

Sequestrati patrimoni per 2,9 miliardi - Beni mobili e immobili, 316 aziende, quote societarie e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di 2,9 miliardi sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza nel 2015. Il dato è contenuto nel Rapporto Annuale dal quale emerge che sono stati eseguiti accertamenti patrimoniali a carico di 9'180 soggetti condannati o indiziati di appartenere ad associazioni mafiose e prestanome, e 2'182 società.

Le confische hanno invece riguardato 1'819 beni mobili e immobili, 93 aziende, quote societarie e disponibilità finanziarie per 747 milioni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Laila Berger 4 anni fa su fb
Io segnalo sempre palazzi sospetti, sempre con tapparelle abbassate e nomi strani sui campanelli! Fatelo se ne vedete..
Jonathan Bopp 4 anni fa su fb
La prima cosa criminale che ha l'italia sono le tasse! Come si fa a imporre quasi il 50% dello stipendio e avere servizi pubblici così scadenti!?
Andrea Lucini Nuovo 4 anni fa su fb
Ma vi siete accorti oggi che la svizzera é piena di disonesti da tutto il mondo? Sta in piedi grazie a quello...
Pedraita Maurizio 4 anni fa su fb
La Svizzera stà in piedi grazie ai disonesti?!?!
Andrea Lucini Nuovo 4 anni fa su fb
Che ci siano soldi che vengono dalla criminalità di mezzo mondo nelle banche svizzere non mi risulta essere una novità...
FrankG 4 anni fa su tio
interessante... e poi al il ticino che chiede a chi vuole entrare in svizzera di dimostrare di non essere un delinquente, si dice che il ticino non può farlo perchè tutti gli italiani che si recano in svizzera sono onesti..... tutti onesti? ma per favore, andate a quel paese!!!!
Alìbabà 4 anni fa su tio
@FrankG Ci sarebbe da distinguere tra chi viene in Svizzera a lavorare per uno stipendio modesto e che dubito fortemente che faccia parte dei delinquenti e quelli che arrivano con i milioni. Per questi ultimi da noi c'è un apparato di avvocati, fiduciarie, ma anche amministrazioni pubbliche che fanno carte false per accomodarli.
Thor61 4 anni fa su tio
@Alìbabà Peccato che poi alla fine questi "Bravi signori" milionari scappino lasciando buchi finanziari impressionanti. Spiace dirlo, ma una controllatina PRIMA di far entrare qualcuno non sarebbe una brutta cosa.
Luca Civelli 4 anni fa su fb
Basti vedere quanti appartamenti affittati ad italiani ma disabitati ci sono a Lugano. La GdF dovrebbe avvalersi di informatori in loco...
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
Gli informatori in loco sono quelli che forniscono gli appartamenti e ci guadagnano...
Luca Nava 4 anni fa su fb
Se ci fosse un fisco non estorsore il problema non sussisterebbe.
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
se tutti pagassero le tasse il problema non sussisterebbe...
Luca Nava 4 anni fa su fb
Personalmente credo che più ne incassano più ne sprecano di quattrini. Basta vedere quello che già succede da tempo immemorabile, opere pubbliche incomplete , costi artatamente aumentati negli appalti e così via... In ogni caso è significativo il fatto che nessuno si domicili o prenda residenza in Italia.
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
Luca Nava tanti stanno tornando pero' é significativo anche questo...
GI 4 anni fa su tio
Evviva: il Governo sta sempre a guardare.....complici del sistema....
Faby Dessy 4 anni fa su fb
Italiani, fatta la regola trovato l'inganno
Giù Cav 4 anni fa su fb
Ticinesi, fatta la regola scoperto l'inganno
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
Diciamo che tutto il mondo è paese. Qui ci sono altri tipi di truffe. E parliamoci chiaro qualcuno questo appartamenti li affitta è un fiduciario di "fiducia" sa perfettamente dove vive realmente il suo cliente. Il più delle volte sono proprio i fiduciari che ti svelano i trucchetti per cui...
Mily Desy 4 anni fa su fb
Norsa Raffaella bravissima.
Theodor Heeb 4 anni fa su fb
Sisi Italiani diventati Ticinesi sono la stessa gentaglia!!!!
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
Theodor Heeb i ticinesi sono tutti italiani ...
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
Theodor Heeb infatti non si definiscono svizzeri sono i ticinesi che per qualsiasi argomento (anche quando non c'entra niente) criticano gli italiani dimenticando le proprie origini.
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
Theodor Heeb guarda anche a me i frontalieri disturbano però tieni ben presente che non è colpa dei frontalieri se vengono in Svizzera a lavorare, lo farebbe chiunque, anche tu se in Italia prendessi il doppio dello stipendio, il problema è di chi non sa tutelarci... E prova a chiederti il perché
Francesco Gilardoni 4 anni fa su fb
Piccolo trucco per la guardia di finanza...ero a Milano un paio di settimane fa e in via Montenapoleone c'erano varie auto sportive (Porsche, Ferrari, ...), rigorosamente bordo marciapiede fuori parcheggio davanti alle boutique, targate TICINO. Questi tutte senza bollino autostradale... ecco cari finanzieri, se non ha il bollino, dubito che in CH ci vada mai sto "residente in Ticino"...
Maura Murgia 4 anni fa su fb
Scusa ma il bollino non serve per l'estero? Al massimo non dovrebbero uscire dal ticino, non il contrario... e comunque è pieno in autostrada di auto senza il contrassegno, e non solo ticinesi :-/
Barbara Castellari 4 anni fa su fb
Non è il bollino che fa il problema ... Se ha la macchina targata Ticino le cose sono due o ha una società oppure ha residenza o cittadinanza... E dubito fortemente che uno che ha un Ferrari non ha soldi per vivere in Svizzera ... E comunque il segreto bancario non c'è più dunque
Francesco Gilardoni 4 anni fa su fb
Si ma scusa, se hai una Ferrari e vivi in Ticino non usi l'autostrada??? Questi qui in Ticino non ci vanno mai... vivono a Milano
Giù Cav 4 anni fa su fb
Semplicemente auto intestate all'azienda, possono anche prendere le cantonali
Francesco Gilardoni 4 anni fa su fb
In Italia e' reato... se non vivi in CH non puoi circolare con una auto targata CH, te la sequestrano
Norsa Raffaella 4 anni fa su fb
Francesco Gilardoni si ma hanno una finta residenza per cui in Italia non sanno dove vivono realmente. È piano di appartamenti affittati dove non ci vive nessuno perché affittati per false residenze!
Lorena Quadri 4 anni fa su fb
Si chiama vignetta comunque
Dani Messina 4 anni fa su fb
Bel carro attrezzi e via.
Laila Berger 4 anni fa su fb
Francesco Gilardoni e se una abita qui da anni ma ha ancora la macchina targata IT invece? È legale?
Francesco Gilardoni 4 anni fa su fb
Laila Berger mi sa di no...ma come sempre la nostra pola ' piu' tollerante...
Damiano Brenna 4 anni fa su fb
Passato un anno dall'entrata bisogna cambiare le targhe. Ma molti lo fanno subito, perché le assicurazioni svizzere sono più economiche di quelle italiane. Il discorso iniziale invece ha una sua logica. I veicoli ticinesi che circolano a Milano senza vignetta (ma col telepass) appartengono al 99% a società "buca lettere" e sono guidati da italiani nullatenenti.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-07 23:45:10 | 91.208.130.87