ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
THAILANDIA
1 ora
Il re licenzia i suoi funzionari per "malvagità"
Pochi giorni fa aveva allontanato la sua consorte per «comportamento scorretto e slealtà nei confronti del monarca»
BOTSWANA
2 ore
Più di cento elefanti morti negli ultimi due mesi
«Le indagini preliminari suggeriscono che gli elefanti stanno morendo di antrace, mentre alcuni sono morti a causa degli effetti della siccità»
STATI UNITI
3 ore
Libra ed elezioni 2020, il Congresso contro Zuckerberg
Sulla moneta ammette: «È un'iniziativa complessa e rischiosa. Non so se funzionerà»
REGNO UNITO
3 ore
Brexit, ok dell'Ue alla proroga
La campagna elettorale è già partita, sia da parte del premier conservatore, sia dei leader delle forze di opposizione
ISRAELE
3 ore
Incarico a Benny Gantz, Israele prova a voltare pagina
Il presidente Reuven Rivlin ha incaricato l'ex capo di stato maggiore e leader del partito centrista Blu-Bianco di formare un nuovo esecutivo
ITALIA
3 ore
False comunicazioni sociali e manipolazione del mercato, bufera sulla Bio-on
La vicenda rischia di trasformarsi in un nuovo caso di 'risparmio tradito', con oltre un miliardo di euro di capitalizzazione bruciata e i piccoli azionisti già pronti a costituirsi parte civile
STATI UNITI
5 ore
Trump: «Toglieremo le sanzioni alla Turchia»
Damasco creerà 15 check-point al confine. Mosca: trattative per venderle altri missili S-400
ITALIA
5 ore
Querela Fedez-Martani: «Insultare sui social non è diffamazione»
È quanto sostiene la procura di Roma. «Sui social network tutti si sfogano, ma in concreto gli insulti sono privi di offensività»
GERMANIA
6 ore
Evacuato per incendio parte dell'aeroporto di Berlino
Il traffico aereo non è stato alterato
BELGIO
6 ore
Eutanasia per Marieke Vervoort, non voleva più soffrire
La campionessa paralimpica aveva 40 anni. Combatteva dall’età di 14 anni con una malattia muscolare degenerativa incurabile
STATI UNITI
7 ore
Quelle aziende che per assumere chiedono alle intelligenze artificiali
Negli States lo fanno in molte, anche le multinazionali, e si parla di oltre un milione di candidati vagliati dalle app di selezione
CILE
8 ore
L'auto di un ubriaco contro i manifestanti: 2 morti e 17 feriti
Fra le vittime anche un bambino, l'uomo alla guida avrebbe accelerato al posto di frenare. In seguito ha rischiato il linciaggio
VIDEO
DANIMARCA
8 ore
Spostato il faro, rischiava di cadere
Importante operazione nel comune di Hjørring. Salvata una struttura risalente al 1899
GERMANIA
8 ore
Sette maxi-attentati sventati dal 2016
Lo ha comunicato il presidente dell'Ufficio federale criminale tedesco Holger Muench
NORVEGIA
9 ore
Oggi gli interrogatori dei due arrestati
Gli investigatori stanno ancora indagando sul movente dell'attacco
Dal Mondo
16.01.2002 - 19:010
Aggiornamento : 13.10.2014 - 13:46

Rotoli Mar Morto: scoperte shock su nascita di Cristo?

LONDRA - A fine gennaio comincerà la pubblicazione integrale dei "Rotoli del Mar Morto" ...

LONDRA - A fine gennaio comincerà la pubblicazione integrale dei "Rotoli del Mar Morto", databili tra il 250 a.C. e il 70 d.C., da parte della Oxford University Press. Lo ha annunciato un portavoce della prestigiosa casa editrice dell´università inglese, precisando che sono previsti 37 volumi complessivi, che daranno conto del ritrovamento di 15mila papiri scoperti a partire dal 1947 nelle grotte di Qumran, antico centro dell´odierna Cisgiordania. Direttore del progetto editoriale sarà Emmanuel Tov, professore di ebraico all´Università di Gerusalemme e uno dei massimi esperti dei manoscritti di carattere biblico redatti dagli Esseni, una setta di monaci vissuta a Qumran tra il terzo secolo a.C. e il primo d.C.

"L´imminente pubblicazione integrale dei Rotoli del Mar Morto cambierà molte delle nostre conoscenze sulla Bibbia e con molta probabilità costringerà a riscrivere intere parti delle Sacre Scritture", ha anticipato il professor Geza Vermes, uno specialista di greco e aramaico che ha passato quasi mezzo secolo a studiare i documenti scoperti nelle grotte di Qumran. Tra i "punti fondamentali" che susciteranno maggiori controversie ci saranno i passi in cui i papiri scritti dagli Esseni riportano testi che hanno "straordinarie somiglianze" con i perduti testi originali dei Vangeli, azzarda Vermes, direttore del Centro studi su Qumran di Oxford. Il professor Vermes ne cita uno per tutti: la versione greca del Nuovo Testamento afferma che Cristo nacque da Maria Vergine, ma i manoscritti del Mar Morto "rivelano che si tratta di un errore di traduzione: la versione originale ebrea del primo Vangelo avrebbe usato semplicemente la dizione di ´giovane donnà, senza accennare ad una vergine".

Gli studiosi dell´Università di Oxford che da anni esaminano i ´Rotoli del Mar Mortò hanno scoperto numerose differenze tra la versione corrente della Bibbia e quella ricopiata dagli amanuensi della comunità monastica di Qumran oltre duemila anni fa. Discrepanze, errori, contraddizioni e ripetizioni sono state registrate nei primi libri dell´Antico Testamento: Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio. I manoscritti riportano poi diverse versioni dei libri dell´Esodo, dei Numeri e dei Salmi. "Ce n´è abbastanza per dar luogo a nuove interpretazioni e infinite discussioni", commenta Vermes.

Nelle grotte vicino a Qumran, a una ventina di chilometri da Gerico, furono scoperti nel 1947 (ma i ritrovamenti andarono avanti fino al 1956) i primi dei cosiddetti ´Rotoli del Mar Mortò, il cui contenuto è stato suddiviso dagli specialisti in quattro gruppi: testi relativi alla Bibbia ebraica, testi apocrifi dell´Antico Testamento, testi degli Esseni del monastero di Qumran, commenti biblici, liturgie e testi astrologici. La tanto attesa pubblicazione integrale dei manoscritti sarà supervisionata dall´Autorità israeliana alle antichità, che formalmente detiene la proprietà dei preziosi reperti archeologici.

La parziale segretezza sui "Rotoli del Mar Morto" ha suscitato nel corso del tempo aspre polemiche. L´impossibilità degli studiosi di leggere completamente i rotoli di Qumran ha fatto sorgere le ipotesi più svariate e fantasiose, come quella - da parte di alcuni biblisti cattolici - di un veto alla pubblicazione integrale per impedire che venissero alla luce prove inconfutabili sulla storicità dei Vangeli. Adesso, alla vigilia dell´uscita della grande impresa editoriale della Oxford University Press, con il patrocinio dell´Israel Antiquities Authority, cominciano ad uscire le prime rivelazioni sulle "scioccanti" sorprese che conterrebbero i ´Rotolì a proposito della vita di Cristo.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-23 23:40:44 | 91.208.130.87