Dal Mondo
20.05.2005 - 13:130
Aggiornamento : 13.10.2014 - 13:48

Staminali: Corea Sud, Hwang difende sua ricerca

SEUL - Hwang Woo Suk, il capo del team di ricercatori sudcoreani sulla bocca di tutto il mondo per aver realizzato le prime linee di cellule staminali embrionali 'su misurà, prelevate da embrioni clonati a partire da cellule adulte di 11 pazienti colpiti da diabete giovanile, lesioni del midollo spinale e innunodeficienza, difende a spada tratta oggi la sua ricerca.

"Non abbiamo violato alcuna legge del nostro paese - ha detto in un'intervista all'agenzia di stampa sudcoreana 'Yohnap' in risposta a chi lo accusa di aver ottenuto embrioni umani clonati, sacrificati in nome della scienza - Abbiamo anzi ritardato di molto l'annuncio per essere sicuri di essere nella piena legalità. Ci siamo consultati con esponenti del governo, ricevendo il via libera. Capisco le perplessità di chi considera gli embrioni già essere umani. Ma in questo campo la competizione è tremenda e allora e meglio affrontare il problema con regole certe e condivise".

Il governo sudcoreano è stato uno dei primi al mondo a far approvare una legge che consente agli scienziati di condurre ricerche a scopi terapeutici sugli embrioni umani, mettendo al bando però transazioni commerciali su spermatozoi e ovociti.

Hwang ha messo in guardia, nello stesso tempo, dai facili entusiasmi di chi crede che ora sia vicinissimo il giorno in cui si potranno guarire, con le cellule staminali, malattie finora incurabili. "Ci sono ancora ostacoli formidabili da superare - ha spiegato - prima di riuscire a far crescere le cellule staminali cosi ' ottenute in cellule e tessuti specifici da sostituire a quelli malati".

" Ma ora la strada è aperta - ha concluso - Aver creato cellule staminali su misura per persone di entrambi i sessi e di tutte le età è un passo avanti da giganti. Occorre adesso una collaborazione a livello internazionale per scambio di informazioni e tecniche. Noi siamo pronti ad aprire i nostri laboratori e sono certo che il governo sudcoreano fornirà l'assistenza necessaria. Un grande servizio per l'intera umanita".



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-22 10:37:27 | 91.208.130.85