Dal Mondo
01.10.2004 - 15:230
Aggiornamento : 13.10.2014 - 13:48

Accordi bilaterali bis: divisione su Schengen/Dublino

BERNA - Partiti e organizzazioni sono favorevoli agli accordi bilaterali II nel loro insieme. A destare qualche preoccupazione è invece Schengen/Dublino sulla cooperazione di polizia e nel campo dell'asilo. Udc e l'Associazione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) lanceranno probabilmente il referendum su questa intesa. Qui di seguito le principali prese di posizione odierne di partiti, sindacati e organizzazioni economiche:

ASNI: per questa organizzazione, gli accordi di Schengen e Dublino rappresentano un attacco alla sovranità della Svizzera. L'Asni approva invece gli altri testi.

UDC: la soppressione dei controlli doganali così come propugnati da Schengen nuoce alla sicurezza della Svizzera.

PPD e PLR: Schengen e Dublino rafforzeranno la sicurezza interna e la lotta alla criminalità. Dal punto di vista economico, il turismo ne guadagnerà grazie all'introduzione del visto unico valido per l'Europa. Per i radicali gli accordi permettono di preservare il segreto bancario.

PS: il Partito socialista insiste sugli svantaggi che il paese dovrà affrontare se rimarrà escluso da Schengen. Una situazione destinata a complicarsi a mano a mano che l'Europa rafforzerà le sue strutture evolvendo verso uno spazio di libertà e sicurezza.

VERDI e UNIONE SINDACALE SVIZZERA: sentimenti mitigati presso ambientalisti e sindacati, secondo cui però gli accordi sono sempre meglio dell'isolazionismo. L'USS si dice preoccupata per la protezione dei dati, mentre i Verdi temono la creazione di un mercato del lavoro a due velocità che avvantaggi gli Europei a scapito dei cittadini di altri continenti.

CANTONI: per i cantoni è importante aderire a Schengen e Dublino per far fronte alla crescente criminalità internazionale organizzata e per lottare contro le richieste d'asilo inoltrare da una stessa persona in più paesi.

ECONOMIESUISSE: per questa associazione gli accordi bilaterali bis sono di importanza capitale per la piazza economica elvetica.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 05:52:38 | 91.208.130.89