Fooby
ULTIME NOTIZIE Cucinare con Fooby
Cucinare con fooby
18 ore
I gambi verdi dalle mille vitamine
Chi pensa che il porro sia un ortaggio di poco conto si ­sbaglia, perché in realtà ha molte virtù
Cucinare con Fooby
1 sett
Bevande esotiche
Senza gli squisiti prodotti esotici le nostre bevande calde sarebbero estremamente noiose: prima che i colonialisti...
Cucinare con Fooby
2 sett
Radice prodigio
Lo zenzero non è soltanto un chiodo fisso della cucina asiatica, bensì anche una panacea per la salute da millenni.
CUCINARE CON FOOBY
3 sett
Stai ancora cercando il menu ideale per il giorno di San Valentino?
Prepara con magica dedizione una pietanza che non sia solo ­squisita, ma che dia anche slancio alla libido.
Cucinare con Fooby
4 sett
È ancora capodanno
Venerdì 12 febbraio la Cina lascerà l’anno del Topo e a suon di won ton accoglierà l’anno del Bue!
Cucinare con Fooby
1 mese
Un tocco esotico
Se già non è possibile viaggiare in posti lontani, bisogna almeno ­portare qualcosa di esotico in tavola
Cucinare con Fooby
1 mese
Tutti fusi
Di fondue, raclette e altre svizzerissime abitudini: diverbi attorno al tavolo della convivialità.
Cucinare con Fooby
1 mese
Un brivido caldo
Calda, densa e decorata con deliziosi ingredienti aggiuntivi: la zuppa è un pasto molto spesso sottovalutato.
Cucinare con Fooby
1 mese
Prova vegan
Novembre, dicembre, Veganuary, febbraio è il calendario di alcune persone...
Cucinare con Fooby
2 mesi
Apéro ristretto
Anche se a Natale cibo, vino e compagnia non mancano, di solito le settimane che lo precedono sono pure più goliardiche.
Cucinare con Fooby
2 mesi
Pregustare il Natale
Bussola per i re magi, decorazione natalizia o addobbo per l’alberello: la stella è un simbolo immancabile dell’Avvento.
Cucinare con Fooby
3 mesi
San Nicolao ti aspettiamo!
È una tradizione svizzero-tedesca, ma apprezzata anche dalle nostre parti: il Grittibänz, l’ometto di pasta...
CUCINARE CON FOOBY
14.09.2020 - 13:500

Ad ogni alimento la giusta collocazione

Nel frigorifero anche i più disordinati dovrebbero rispettare qualche regola, per migliorare la durata degli alimenti

Cominciamo da pesci e crostacei. Sono molto sensibili e ­dovrebbero stare nella zona più fredda del frigo. Se sono freschi è meglio ­consumarli il giorno dell’acquisto, le specialità affumicate si ­conservano per uno o due giorni. Anche la carne trova posto nello scomparto più fresco. Il pollame crudo vi può rimanere uno o due giorni; se è cotto resiste fino a tre giorni. 

Indipendentemente da come le trovi al supermercato, a casa le uova vanno messe in frigorifero. Lo stesso vale per tutte le preparazioni che contengono uova crude, tipo il tiramisù, e devono essere mangiate ­entro 24 ore. Il latte può essere messo nel ripiano inferiore della porta del frigo. Gli altri latticini vanno collocati sul secondo scaffale dall’alto, come da ­disegno a lato. Se sono confezionati, si fa riferimento alla data di scadenza; se sono aperti, vanno consumati entro 1-3 giorni. Il formaggio va posto in un contenitore in modo che non secchi e non diffonda il suo aroma a tutti i ripiani. E lascia la crosta, perché protegge dalla muffa.

Se la muffa ­appare sul ­formaggio a pasta dura, non c'è motivo di buttare via tutto il pezzo, ma taglia via con generosità il lato ammuffito. Infine, il nome «cassetto per le verdure» non rende giustizia a quella frutta che ama essere riposta in frigo, ad ­esempio i frutti di bosco. Allo stesso tempo, alcuni ortaggi preferiscono stare a ­temperatura ambiente. Melanzane, pomodori, zucchine e fagiolini, infatti, non andrebbero messi in frigorifero.


Fooby

Tiramisù di prugne e cantuccini

Per 4 persone ci vogliono

  • 400  g prugne surgelate, scongelate
  • 2 c. zucchero
  • 1 c. acqua
  • 1 c.no pasta di vaniglia
  • 200  g biscotti (p. es. cantuccini)
  • 200  g formaggio fresco alla doppia panna (p. es. Philadelphia)
  • 250  g quark semigrasso
  • 2 c. zucchero
  • 1 dl panna intera, montata
  • un po’ di cacao in polvere

Per 1 stampo di ca. 2 litri

Ecco come fare

  1. Prugne sciroppate: portare a bollore le prugne con lo zucchero, l’acqua e la vaniglia, coprire e cuocerle per ca. 6 minuti. Togliere le prugne e far evaporare il succo per ca. 1 minuto. Unire nuovamente le prugne e mescolare.
  2. Tiramisù: tritare grossolanamente i biscotti e distri­buirli nello stampo. Distribuire sopra la composta di ­prugne. Amalgamare bene il formaggio fresco con il quark e lo ­zucchero e incorporare la panna montata. Distribuire la crema sulle prugne, coprire e mettere in frigorifero per ca. 2 ore. Spolverizzare il tiramisù con cacao in polvere.

Suggerimento: al posto della prugne utilizzare le ciliegie o le albicocche.
Preparazione: preparare il tiramisù ca. 1 giornata prima e conservarlo coperto in frigorifero.
Poco prima di servirlo, ­spolverizzare con cioccolato in ­pol­vere.

Questa e altre ricette su fooby.ch


Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Fooby
Ingrandisci l'immagine

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-06 03:09:45 | 91.208.130.86