Segnala alla redazione
ULTIME NOTIZIE Cucinare con Fooby
CUCINARE CON FOOBY
5 gior
Deliziose vitamine per combattere la noia
Che siano classici o moderni, i piatti di verdure primaverili portano gusto e colore sulla tua tavola.
CUCINARE CON FOOBY
1 sett
Trinciare la carne è un’arte che si può imparare
Cosa rende ancora più speciale un succoso arrosto? Il taglio in tavola! Ecco come trinciare al meglio la carne.
CUCINARE CON FOOBY
1 sett
Una giornata speciale per Caminada e i suoi studenti
I famosi chef grigionesi Sven Wassmer, Silvio Germann e Marcel Skibba in primo piano nella presentazione della nuova „Gu
CUCINARE CON FOOBY
2 sett
Festeggiamo insieme: little FOOBY è arrivato!
La rubrica pensata per cucinare insieme ai bambini
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Benessere alla giapponese
Piccoli piatti dalle mille varianti, bevande raffinate e atmosfera rilassata sono il segreto del successo delle «izakaya
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
L’irresistibile frutto degli dei
Di colore rosso brillante, meravigliosamente rinfrescanti e così versatili: ci sono mille motivi che giustificano la fatica di estrarre i semi della m
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Sua maestà la salsiccia
La Svizzera è la terra delle salsicce. Sul cervelat esiste addirittura un libro.
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
2642 pagine e tutte sul pane
«Modernist Bread» è disponibile ora anche in tedesco e francese. È un lavoro di proporzioni impressionanti in cui nessuna domanda resta senza risposta
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
I migliori ristoranti per gli amanti della neve
Chi ha detto che durante le giornate sulle piste i pasti devono servire solo a darci energia sufficiente per continuare? Oggi vi presentiamo i miglior
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
Dieci chef di fama mondiale in Engadina
È uno degli eventi gastronomici più conosciuti dell’arco alpino e quest’anno saranno presentate prelibatezze da Thailandia, India, Danimarca e Sudamerica.
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
I migliori foodblog svizzeri
Internet è una vera e propria miniera d’oro anche per i buongustai. Oggi vi presentiamo cinque dei migliori blog gastronomici svizzeri.
CUCINARE CON FOOBY
11.10.2019 - 06:000

Passo dopo passo verso il pane perfetto

Il pane fatto in casa è il trend del momento. Ecco qualche consiglio per un successo garantito.

La ricetta di base per fare il pane è davvero semplice: servono solamente farina, acqua, lievito e sale. Oltre alle giuste proporzioni tra gli ingredienti che, a seconda della ricetta, è possibile variare e integrare, occorrono anche pazienza e mani forti. Solo impastando il pane a lungo e in maniera energica è possibile liberare la proteina legante della farina ossia il glutine. Questo processo rende inoltre l’impasto meravigliosamente soffice ed elastico. Ancora una parola sulla farina: setacciatela accuratamente prima di impastarla. In questo modo è possibile evitare buchi antiestetici nell’impasto. Liquidi e farina si uniscono inoltre in modo più omogeneo. Impastate sempre il pane su una superficie ampia e ben infarinata in modo che non appiccichi. 

Dopo averlo ben impastato, mettete il composto in una ciotola e copritela con un panno. Aspettate quindi che la pasta si gonfi fino al doppio della dimensione iniziale. Ci vuole di solito circa un’ora e mezza. Grazie alla cosiddetta «prova del dito» potete verificare se avete impastato il pane abbastanza a lungo e con sufficiente energia. Fate un buco nella pasta con un dito: se l’impasto si richiude da solo, allora avete fatto un ottimo lavoro. Trasferite quindi nuovamente l’impasto su un piano infarinato, appiattitelo e poi formate dapprima una sfera e infine una pagnotta ovale. Dopo aver lasciato riposare la pagnotta per un’altra mezz’ora sotto il panno, fate un’incisione a forma di croce con un coltello e infornatela. L’incisione serve a far sì che la crosta del pane non si spezzi durante la cottura.

Un’astuzia per ottenere un pane davvero perfetto: invece di metterlo semplicemente su una teglia o su una griglia rivestite di carta da forno, piazzate l’impasto in una pirofila di ghisa per arrosto (senza dimenticare la carta da forno!). La pirofila garantisce una temperatura costante e non lascia fuoriuscire l’umidità durante la cottura. Togliete il coperchio negli ultimi 15 minuti per ottenere una bella crosta croccante. A fine cottura, picchiettate la parte inferiore del pane con un dito: se suona vuoto, allora è pronto. Se invece ottenete un suono sordo, meglio lasciarlo cuocere per altri dieci minuti. 

Se siete allergici al glutine, avrete bisogno di una farina speciale per l’impasto composta per due terzi da farina senza glutine e per il restante terzo da fecola e agglutinante. Ad esempio, la farina di grano saraceno, di amaranto o di quinoa è senza glutine. 

Ricetta: Pane alla birra

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-08 17:59:50 | 91.208.130.85