mobile report Segnala alla redazione
CUCINARE CON FOOBY
08.06.2018 - 00:000

Rosse prelibatezze

L’estate è tempo di fragole. Scopriamo i segreti su come gustarle per apprezzare appieno il loro sapore e su come conservarle al meglio.

 

Quali sono le bacche preferite dagli svizzeri? Le fragole? Sbagliato! Le fragole non sono bacche bensì frutti aggregati. I frutti veri e propri sono i semini gialli detti «acheni» mentre la parte rossa e succosa è in realtà un falso frutto. Ma non esageriamo con i dettagli botanici. Qui si parla di sapori! Preferiamo quindi parlare della versatilità delle fragole: non solo sono il frutto perfetto per guarnire torte alla panna o alla crema ma con una spruzzata di succo di limone e qualche fogliolina di menta sono perfette anche come smoothie rinfrescante.

Sempre con delicatezza: come la principessa sul pisello delle fiabe, le fragole sono molto delicate. Non sopportano nessuna pressione e le parti schiacciate ammuffiscono velocemente. È consigliato toglierle dall’imballaggio subito dopo l’acquisto, lavarle velocemente in acqua fredda e asciugarle delicatamente. Se disposte a debita distanza l’una dall’altra su un piatto in un ambiente freddo e buio, le fragole si conservano da due a cinque giorni. Le foglie andrebbero tolte solo poco prima di gustarle.

Meravigliosa Turgovia: questo Cantone è il paradiso delle fragole in Svizzera. La superficie coltivata, tra serre e campo aperto, ammonta a ben 70 ettari. Seguono poi i Cantoni di Berna, Vallese, Zurigo e Argovia. Le piantine di fragole, che appartengono alla famiglia delle Rosacee, cominciano generalmente a dare i propri frutti dopo massimo due anni.

 Amanti del sole: per diventare rosse e dolci, le fragole necessitano di molto sole. Non amano la pioggia né il vento. Mettendo a dimora le piantine in agosto, in maggio o giugno dell’anno seguente sarà già possibile raccogliere le proprie bacche, pardon: i propri frutti aggregati.

Sapore sotto vetro: se la voglia di fragole vi assale anche fuori stagione, in estate è possibile preparare dell’ottima marmellata con fragole mature. Anche in questo caso le combinazioni possibili sono innumerevoli: sciroppo di sambuco, latte di cocco o una spruzzata di cognac sono solo tre esempi dei numerosi ingredienti con cui dare un tocco speciale alla propria marmellata.

Qui trovi la ricetta delle eclair alle fragole

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-14 12:00:46 | 91.208.130.86