mobile report Segnala alla redazione
CUCINARE CON FOOBY
13.04.2018 - 00:000
Aggiornamento 08.05.2018 - 14:07

Un paradiso per i foodies

Se c’è una cosa che non si può dire dalla cucina israeliana è che sia complicata. Forse è anche grazie all’ampia gamma di ingredienti freschi e aromatici?

 

Immergersi nei profumi, nei colori e nei sapori, provare qualcosa di nuovo e restarne sorpresi. Chi parte verso terre sconosciute per un viaggio alla scoperta dei sapori, impara sempre qualcosa sul paese, sugli abitanti e sulla loro storia. Israele è una meta particolarmente interessante per il foodscouting poiché offre una cucina estremamente variata. «La sua storia movimentata ha influenzato la cultura culinaria, si sentono gli influssi di tutti i paesi vicini», spiega Nadia Damaso, svizzera e autrice di libri di cucina.

Nadia è rimasta affascinata dalla varietà di ingredienti freschi: frutta, verdura, noci, radici e molto altro, tutto grazie al terreno fertile. «Grazie all’ampia scelta, in Israele è anche molto facile cucinare», spiega. Chiaro: non serve ricorrere a strani espedienti se tutti gli ingredienti necessari sono freschi e saporiti. Molti piatti sono accompagnati da pane turco che può essere acquistato ad ogni angolo della strada, freschissimo naturalmente.

Un piatto popolare e dal profumo incantevole è la shakshuka, una zuppa speziata con pomodori, verdure e uovo in camicia. È accompagnata da pane per fare scarpetta e ha numerosi fan anche in Svizzera. Altre specialità da assaggiare sono la schawarma, pane turco ripieno, o il cavolfiore intero arrostito e accompagnato da pane e diverse salse «dip». Chi, come Nadia Damaso, non mangia carne, non soffrirà la fame in Israele. I piatti sostanziosi non mancano, ma prevalgono le pietanze leggere e soprattutto fresche.

I fan delle spezie troveranno il paradiso nei mercati in cui si trovano anche datteri dalle immense piantagioni, saporitissima frutta secca e halva, un dolce aromatico a base di sesamo. E per placare la sete potreste ad esempio assaggiare una spremuta fresca di melograno e mela. Insomma, chi va in Israele senza assaggiare nulla di nuovo, non sa cosa si perde.

Ecco la ricetta della Shakshuka

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 21:52:56 | 91.208.130.87