Segnala alla redazione
10 su 658 risultati
ENERGY CHALLENGE
1 mese
La vostra casa è pronta per le vacanze estive?
È possibile risparmiare energia e denaro controllando boiler, frigorifero e apparecchi elettrici prima di partire per le vacanze estive. Ecco una lista di cose da fare
ENERGY CHALLENGE
1 mese
Quali sono gli elettrodomestici che consumano di più?
In Svizzera, le famiglie sono responsabili di un terzo del consumo di energia. Ecco alcuni consigli per ridurre il consumo di energia elettrica
SVIZZERA
3 mesi
Volontari contro lo spreco: riparati oltre 8'000 apparecchi
Sono stati analizzati i dati raccolti in 46 Caffè riparazione, proiettandoli sul totale delle 115 strutture
ENERGY CHALLENGE
3 mesi
Quali sono i vantaggi di un ufficio senza carta?
Evitando la carta è possibile risparmiare molta energia ma in ufficio ci sono tanti altri apparecchi che consumano enormi quantità di elettricità. Ecco alcuni consigli
CANTONE
3 mesi
Preoccupazione in casa Raiffeisen: «Noi, colpiti perché più capillari»
Già cinque i bancomat esplosi nel Sottoceneri. Quali sono gli apparecchi più a rischio? E come si sta cercando di combattere il fenomeno? Lo spiega il portavoce Gian Luca Cantarelli
CANTONE
8 mesi
Addio ai radar fissi, solo controlli semi-stazionari segnalati
Dal 1. gennaio 2019 resteranno in funzione solo quelli di Balerna e Collina d'Oro. La popolazione verrà sempre informata
SVIZZERA
8 mesi
Più apparecchi ma meno consumi
Dal 2002 al 2017 il numero di dispositivi elettrici è cresciuto del 40% circa. Il consumo complessivo è però sceso del 9,3%
CANTONE
7 mesi
I flash dei radar fissi scattano oltre 400 volte al giorno. E fruttano milioni
Il Governo risponde a un'interrogazione di Sergio Morisoli e Paolo Pamini facendo luce sul temuto mondo dei rilevatori della velocità
SVIZZERA
7 mesi
Apparecchi non disinfettati in ospedale: «Talvolta ciò che scopriamo è scioccante»
Dal 1. gennaio le sanzioni saranno più severe. Sono stati 690 i richiami di dispositivi medici tra il 2005 e il 2018
SVIZZERA
11 mesi
Riciclaggio, sforzi ma senza un modello definitivo
Il Consiglio degli Stati ha seguito la linea del Nazionale, che aveva riformulato la mozione per rendere più aperto il dialogo fra i diversi attori
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 10:03:28 | 91.208.130.89