Segnala alla redazione
BREAKING NEWS
Coronavirus: in Ticino altri 10 decessi. Ma l'aumento dei casi è più contenuto
PROMOWEB
01.09.2016 - 07:510
Aggiornamento : 02.09.2016 - 09:38

Mal di schiena ed ernia del disco: ozonoterapia rivoluziona le cure mediche

Intervista al Dr.med. Nenad Nikolic, medico internista di Lugano

LUGANO - Pernicioso, insopportabile, a volte invalidante: stiamo parlando del mal di schiena. Ciascuno di noi ha sofferto, almeno una volta nella vita, di mal di schiena persistente.

Lo stile di vita sedentario, orma sempre più comune e generalizzato, ha di fatto concorso a far guadagnare al mal di schiena il primato di disturbo del secolo.

Tale scenario però, è destinato ad aggravarsi nel caso in cui il mal di schiena è causato dall’ernia del disco.

Ne parliamo con il Dr.med. Nenad Nikolic, medico internista di Lugano, specializzato in Ozonoterapia.

Cosa ci può dire sul mal di schiena dottore?

L'80% delle persone ne ha sofferto almeno una volta nella vita, infatti, è uno dei disturbi più diffusi ed è una delle cause più frequenti di astensione dal lavoro. Si tratta di una malattia spesso trascurata, ma in continuo aumento, perché il fumo, lo stress, la vita sedentaria e le posizioni scorrette si ripercuotono immancabilmente sulla salute della colonna vertebrale incidendo profondamente sulla qualità della vita di chi ne è colpito. Le patologie più frequenti del mal di schiena sono rappresentate da ernia discale e/o protrusioni discali, artrosi e stenosi del canale vertebrale. I disturbi elencati possono colpire tutti i distretti della colonna vertebrale (cervicale, lombare e dorsale). L’ernia discale rimane comunque la principale causa del mal di schiena ed anche la più frequente. È una malattia molto dolorosa ed invalidante che tende frequentemente a cronicizzare.

L’Ozonoterapia può aiutare nel caso dell’ernia del disco?

Contro questa sintomatologia dolorosa, l’Ozonoterapia può fare molto, grazie al suo potere antinfiammatorio nei confronti del nervo e la capacità di legarsi alle molecole di acqua, determinando una forma di “disidratazione” e quindi una significativa riduzione delle dimensioni del “nucleo polposo” espulso, cioè dell’ernia stessa. È per questo motivo che nella maggior parte dei casi (85%), l’ernia del disco non è più da operare. Somministrato localmente, ha inoltre un azione antalgica e rispetto a molti farmaci tradizionalmente usati contro il dolore, non agisce solo sopprimendo il dolore stesso, bensì va a risolvere l’infiammazione che ne è alla base. L’Ozonoterapia è indicata anche nel caso di lombalgia cronica, sciatica, in presenza di protrusioni discali, canali vertebrali ristretti, artrosi e in tutte quelle situazioni non perfette della colonna vertebrale.

E non ha effetti collaterali e controindicazioni?

Assolutamente no!! Tuttavia, va somministrata da medici qualificati, nel rispetto di definiti protocolli operativi e con macchinari certificati. Inoltre, essendo un derivato dall’ossigeno, non può provocare alcun tipo di allergia. L’Ozonoterapia è riconosciuta dalla Cassa Malati complementare.

L’Ozonoterapia può’ aiutare anche in caso di altre patologie dell’apparato osteo-articolare o muscolo scheletrico?

L’azione farmacologica dell’Ozono si esplica in maniera multifattoriale anche in caso di dolori e infiammazioni dovuti a contratture muscolari acute. È particolarmente utile quando si è bloccati a tal punto che la manipolazione vertebrale è difficilmente praticabile.

Scopri di più su www.promoweb.ch

Il presente articolo è un pubbliredazionale a pagamento redatto Promoweb

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 10:11:12 | 91.208.130.85