Segnala alla redazione
MangiarSano
01.01.2018 - 10:000

Il broccolo romanesco contro l'anemia

Il mese di gennaio è anche il mese del broccolo romanesco, una varietà del cavolo che, a dispetto del nome, viene coltivato in diverse regioni d'Italia. Questo ortaggio così tipico dei mesi più freddi ha il grande merito di regalare al nostro organismo un'enorme quantità di proprietà benefiche.

Il broccolo romanesco, ad esempio, contiene una quantità importante di vitamina C e B9, e al contempo un apporto importante di carotenoidi e di antiossidanti. Tale qualità di broccolo, oltre ad avere una quantità davvero piccola di calorie, è al contempo ricchissima di sali minerali di ogni tipo, tra cui vanno menzionati il potassio, l'acido folico, il calcio, il ferro, il fosforo e tantissime fibre.

Ovviamente è perfetto in ogni tipo di dieta dal momento che regala al nostro corpo una sensazione di sazietà e al contempo ha un apporto calorico davvero trascurabile. Questo ortaggio rappresenta un vero toccasana per le persone malate di anemia, inoltre i numerosi antiossidanti presenti nel broccolo romanesco rappresentano una prevenzione naturale perfetta contro i tumori.

(sponsor rubrica: www.mrsmile.ch, frutta & snack in ufficio)

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-15 06:56:07 | 91.208.130.89