Segnala alla redazione
CANTONE
19.10.2015 - 07:140
Aggiornamento : 01.09.2016 - 08:58

Artrosi del ginocchio e le ultime frontiere terapeutiche conservative

Abbiamo intervistato il dottor Nenad Nikolic medico Internista di Lugano, titolare di Swiss Pro Age, esperto in Ossigeno-Ozonoterapia riguardo questa patologia così diffusa

LUGANO - Abbiamo intervistato il dottor Nenad Nikolic medico Internista di Lugano, titolare di Swiss Pro Age, esperto in Ossigeno-Ozonoterapia riguardo questa patologia così diffusa

Che cos’è l’artrosi del ginocchio?

L’artrosi del ginocchio (o gonartrosi) consiste nel consumo della cartilagine articolare del ginocchio. Si tratta di una malattia ad evoluzione degenerativa progressiva che nel corso del tempo causa una crescente sintomatologia dolorosa ed una rigidità con limitazione articolare.

Quali sono i sintomi e le cause?

I sintomi più comuni sono:

• Dolore, che solitamente si accentua con il movimento

• Perdita di flessibilità e rigidità articolare.

• Gonfiore e dolenzia dell’articolazione.

• Deformità dell’articolazione

Non è sempre chiaro perché l’artrosi del ginocchio si sviluppi: come la maggior parte dei miei colleghi, anch’io ritengo  che sia una combinazione di fattori che possono includere debolezza muscolare, obesità, ereditarietà, lesioni, stress dell’articolazione ed invecchiamento.

Che trattamenti e farmaci sono da consigliare?

La terapia classica è costituita da:

- Presidi di ordine generale come riposo con riduzione del carico

- Correzione dell'obesità 

- F.A.N.S. (= Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei) che però hanno solo un'azione sintomatica antalgica ed antinfiammatoria e possiedono numerosi effetti collaterali se presi per lunghi periodi

- Terapie fisiche (scarsamente efficaci) 

- Assunzione di Glucosamina e Condroitina

- Iniezioni di Cortisone in casi avanzati

- Protesi del ginocchio

A fronte di una patologia altamente invalidante e frequente, che pone grossi problemi psicologici e pratici soprattutto in persone di una certa età, le prospettive terapeutiche sono alquanto limitate. Si instaura anche un circolo vizioso, in quanto il dolore porta all'immobilità, la quale a sua volta porta all'anchilosi. Bisogna pertanto interrompere questo circolo vizioso, ridurre il dolore per consentire all'articolazione di riprendere la sua funzione. 

In che cosa consiste l’Ozonoterapia?

L’Ozonoterapia agisce con un’azione antinfiammatoria ed antidolorifica e presenta la particolarità di non avere alcuna azione lesiva sulla struttura articolare e di non lasciare depositi locali in forma microcristallina come accade invece per le somministrazioni locali di alcune formulazioni a lento rilascio di cortisone.  L’azione anti-infiammatoria è dovuta al fatto che l’ossigeno-ozonoterapia, favorisce l’eliminazione delle sostanze mediatrici del dolore e dell’infiammazione, come le prostaglandine, istamina, citochine ecc. L'utilizzo dell'Ozono come trattamento di prima scelta diventa estremamente interessante per il ripristino della funzionalità articolare mediante metodo naturale, non tossico, che dura nel tempo e soprattutto per l’assenza di effetti collaterali.  

I primi miglioramenti si hanno solitamente dopo 3/4 sedute. 

Per completare il già ottimo effetto terapeutico dell' ozono, dopo le prime sedute si può combinare con altri 2 trattamenti:

1. la somministrazione di Acido Ialuronico intra-articolare. L’acido ialuronico è un componente importante del liquido sinoviale dove contribuisce a lubrificare l’articolazione e ad attutire gli stress meccanici (funzione lubrificante ed ammortizzante). Protegge inoltre la cartilagine dalla penetrazione di cellule infiammatorie e dagli enzimi litici che la degradano.

I suoi effetti benefici sono: antidolorifico, antinfiammatorio, migliora la mobilità articolare, riduce il versamento articolare, ricostruisce lo strato amorfo superficiale della cartilagine e aumenta la densità delle cellule cartilaginee.

2. la somministrazione di un ciclo di PRP fattori di crescita. Quest’ultima è una terapia innovativa (terapia biorigenerativa) che apre nuove prospettive di guarigione per moltissime persone che soffrono di problemi ortopedici. Inizialmente usata quasi esclusivamente nello sport professionistico, adesso viene utilizzata anche da atleti di livello amatoriale e da tutti coloro che soffrono di patologie di tipo traumatiche-infiammatorie dei tendini, legamenti, articolazioni e muscoli.

Il trattamento con fattori di crescita piatrinici negli stadi precoci di gonartrosi viene eseguito con lo scopo di stimolare la guarigione della superficie lesa dell’articolazione; infatti nel gel piastrinico, l'alta concentrazione di fattori di crescita è in grado di stimolare una rapida rigenerazione tissutale.

L’ozonoterapia è riconosciuta dalla Cassa Malati?

Sì. Dalla Cassa Malati complementare.

Scopri l’offerta di oggi per i lettori di Ticinonline: www.freecoupon.ch

Il presente articolo è un publi-redazionale a pagamento redatto da Freecoupon

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 10:51:32 | 91.208.130.87