Christian Glaus
ULTIME NOTIZIE Agenda
LUGANO
1 gior
C'è "Nomadland" per Cinema in tasca
Appuntamento al Palazzo dei Congressi alle 18 e alle 20.30
LUGANO
2 gior
A gennaio torna OSI in Auditorio
I protagonisti saranno Robert Kowalski, Riccardo Minasi, Bejun Mehta e Ilya Gringolts
LUGANO
3 gior
"La Sonnambula" domenica al Palazzo dei Congressi
Il Coro Lirico di Lugano si ripresenta insieme all'Orchestra Opera ViVa e solisti internazionali
LUGANO
3 gior
"Rosso come il cielo" per Club Cult
Il film di Cristiano Bortone è una favola moderna che mette in luce, senza retorica, le problematiche dei non vedenti
LOCARNO
4 gior
Al via la prevendita di Anastacia a Locarno
La star americana si esibirà al Palexpo Fevi il 29 settembre 2022
LUGANO
4 gior
Per “Io sono Nijinsky” un fine settimana al Teatro Foce
Lo spettacolo di e con Daniele Bernardi arriva Lugano questo venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 novembre
LUGANO
5 gior
Tornano gli Exotic Events
Appuntamento sabato 27 novembre al Grand Hotel Villa Castagnola
ASCONA
5 gior
George Cables sul palco ad Ascona
Ultimo appuntamento autunnale per il Jazz Cat Club
CANTONE
5 gior
Davide Van De Sfroos a Lugano: la prevendita è attiva
Il 13 aprile 2022 avrà luogo il concerto di presentazione di "Maader Folk" al Palazzo dei Congressi
LUGANO
6 gior
Ermal Meta arriva a Lugano
Il cantante sarà al Palazzo dei Congressi il 20 marzo 2022
BELLINZONA
1 sett
All'Espocentro un Capodanno con il botto
La colonna sonora di San Silvestro sarà a cura di Ethica, Spunyboys e dei dj Francesco Le Noire e Alex Milani
CANTONE
13.03.2018 - 06:000

Il ballo in tutte le sue forme con la Festa danzante

La Svizzera italiana sarà coinvolta, come il resto del Paese, nella manifestazione in programma dal 4 al 6 maggio

LUGANO - La Svizzera, nel mese di maggio, si consacra al ballo. Merito della Festa danzante, manifestazione organizzata da Reso – Rete Danza Svizzera, che si sviluppa simultaneamente in tutta la Svizzera e che si è imposta come uno degli eventi più seguiti del nostro Paese. Posta sotto il segno della fusione all’unisono, questa 13esima edizione avrà luogo il fine settimana del 4-6 maggio e non mancherà di proporre grandi sorprese e novità.

Oltre ai 600 corsi di danza e ai 450 tra spettacoli, film, performance e serate danzanti distribuiti nelle 30 città partner, il programma di quest’anno prevede anche 3 progetti nazionali. Tra loro, per la prima volta nel 2018, il Swiss Battle Tour, messo in piedi su iniziativa di Urban Elite (Svizzera romanda) e Sosta (Svizzera tedesca). Nel corso di 4 giorni e in 7 città diverse, le centinaia di partecipanti si affronteranno in quattro discipline della danza urbana (coreografia, b-boying, popping, hip-hop) prima della grande finale che avrà luogo domenica 6 maggio a Friborgo.

Poi /Unitile, il nuovo spettacolo della compagnia Neopost Foofwa di Ginevra, che s’imbarcherà in una tournée che lo condurrà nelle tre regioni linguistiche della Svizzera, cominciando da Yverdon-les-Bains venerdì 4 maggio, per poi approdare a Lugano e Briga nei giorni seguenti. Di fronte ad un pubblico estremamente eterogeneo, otto giovani professionisti interrogheranno i fondamenti della modernità nella danza tentando di ridestare la gestualità propria dell’epoca della rivoluzione industriale. Questi movimenti del corpo, estremamente innovativi al momento della loro nascita, verranno trasposti nella nostra realtà grazie alla mediazione dell’interpretazione creativa.

In Ticino - Anche quest’anno, la Festa danzante in Ticino avrà il suo epicentro a Lugano, senza dimenticare gli appuntamenti programmati a Mendrisio, Ligornetto e Bellinzona, mentre per il Grigioni italiano protagonista sarà Poschiavo. In Ticino sono proposti 18 progetti, 2 party e diversi momenti partecipativi. Come da tradizione la kermesse si aprirà domenica 29 aprile, in occasione della Giornata internazionale della danza, con un’anteprima davvero singolare: sul lungolago di Lugano verrà inaugurata – con un intervento performativo della Compagnia AiEP/Vidach – Triptyque fotogra-
fica in 3D di Philippe Antonello & Stefano C. Montesi che, fino al 6 maggio, accompagnerà tutto il pubblico alla scoperta delle numerosissime proposte create appositamente per questa nuova edizione, nata sotto il segno della «diversità» per unire, sotto un’unica passione, luoghi e culture differenti.

La Festa danzante annovera tra i suoi partner tre importanti musei ticinesi – il Museo Vincenzo Vela di Ligornetto, il Museo d’arte di Mendrisio e il Museo Villa dei Cedri di Bellinzona – che dal 2 al 5 maggio accoglieranno nei loro spazi dei suggestivi progetti artistici: una perfomance coreografata da Clément Bugnon e Matthias Kass e incentrata su un autentico confronto tra l’equilibrio e l’eguaglianza della relazione; uno spettacolo per due danzatori e una violoncellista coadiuvati dal giovane e talentuoso coreografo Nunzio Impellizzeri; e una passeggiata urbana guidata dalla coreografa e danzatrice Alessia Della Casa, che permetterà a tutti i partecipanti di provarsi nel piacere di un movimento danzato.

C'è poi il progetto B-Cut, nato da una residenza artistica della Compagnia Ioannis Mandafounis a Beirut: nei giorni precedenti alla Festa danzante, la Compagnia incontrerà gli abitanti di Lugano, raccogliendo in brevi videoclip la loro danza! Tutti, grandi e piccini, chi non ha mai danzato e chi ama ballare, saranno incoraggiati a danzare liberamente ovunque si trovino: sul posto di lavoro, in
strada, nella propria casa, a scuola.Il risultato di questi magici incontri sarà raccolto in un video e proiettato durante la Festa. L'elenco è lungo e ci sarà modo di scoprire tutti gli eventi, strada facendo, nel corso dei prossimi mesi.

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 14:15:53 | 91.208.130.86