+ 3
ULTIME NOTIZIE Agenda
LUGANO
10 ore
"Un quadro Una musica" e Lina Bertola
Domenica 26 gennaio alle 11 si terrà il primo appuntamento stagionale con il ciclo d'incontri al LAC
LUGANO
15 ore
"La marionetta e il suo doppio" al Teatro Foce
Michel Poletti festeggia i 50 anni della sua compagnia luganese
CANTONE / GRIGIONI
21 ore
Arriva Carnevale: che la festa abbia inizio
Gli appuntamenti di questa settimana sono a Contone, Isone, Mesocco e San Vittore
SOLETTA
1 gior
Inaugurate le Giornate cinematografiche di Soletta
In apertura è stata proiettata la pellicola “Moskau Einfach!” del regista elvetico Micha Lewinski
LUGANO / BELLINZONA
1 gior
Avi Avital e Sua Maestà il mandolino
Prosegue, giovedì e venerdì, la mini rassegna OSI in Auditorio
LUGANO
1 gior
La magia delle fiabe e della danza ne "La bella addormentata"
Il Russian Classica Ballet sarà protagonista domenica al Palazzo dei Congressi
LUGANO
1 gior
Venerdì i Negrita a Lugano
La band celebrerà insieme ai fan i 20 anni di "Reset"
LOCARNO
2 gior
ll grande sonno del CISA inizia con “Nosferatu” musicato dai Niton
La rassegna cinematografica locarnese al Palacinema parte questo mercoledì ore 20.30 nel segno dell'horror
LUGANO
2 gior
Oltre agli IMPROfilm arrivano gli IMPROremake
Giovedì 23 gennaio la particolare rassegna cinematografica arriva allo Studio Foce
BELLINZONA
2 gior
"Rosa, il caso Vercesi" e "Il dolore" a teatro
Doppio appuntamento questa settimana al Teatro Sociale di Bellinzona
MESOCCO
3 gior
Il Carnevale Scturligant è pronto a partire
Il debutto è in programma mercoledì, domenica il corteo mascherato e la sfilata delle Guggen
LUGANO
18.09.2019 - 18:000

LAC in festa questo fine settimana

Tanti gli eventi gratuiti, in tutti gli spazi del centro culturale luganese

LUGANO - Sabato 21 e domenica 22 settembre il LAC alza il sipario sulla stagione 2019-20 invitando tutta la popolazione a una festa in nome dell’arte, della musica, della danza e del teatro. 

I festeggiamenti saranno l’occasione per far riscoprire al pubblico uno dei luoghi meno conosciuti del centro culturale. A fianco delle proposte in Sala Teatro, nel Museo, in Piazza Luini e nel Convento, sabato sera il Parco retrostante diventerà il fulcro della festa, un palcoscenico a cielo aperto su cui si esibiranno formazioni di estrazione musicale diversa in una serie di concerti sotto le stelle: dal noto
trombettista Roy Paci a fianco di Carmine Ioanna, ai Bloody Mary Poppins; dalla compagnia Tango Absinthe al Quartetto Aires, fino a Il sentimento popolare con la voce camaleontica di Camilla Barbarito.

La musica sarà protagonista dell’intero fine settimana. Durante le giornate di sabato e domenica si esibiranno in Sala Teatro, nell’atmosfera informale che ricalca lo stile della Hall in Musica, cinque formazioni inedite dell’Orchestra della Svizzera italiana (OSI) e l’Ensemble Concerto Scirocco. L’OSI si presenterà di volta in volta in ensemble coinvolgenti che sfuggono dall’idea del musicista classico,
presentando un repertorio che va dal tango argentino alle melodie di George Gershwin, dai canti popolari al jazz. Su invito di LuganoMusica, l’Ensemble Concerto Scirocco, fondato dalla musicista luganese Giulia Genini, condividerà con gli spettatori la passione per la musica antica e gli strumenti d’epoca, accompagnandoli tra le follie, le battaglie e altre stravaganze del Seicento Europeo.

Tre performance coinvolgeranno i visitatori in nuove esperienze nelle quali saranno anche primi attori.
Il popolo fantastico de Les Irréels accoglierà il pubblico sabato e domenica in Piazza Luini, aprendo le porte a un universo onirico e fiabesco nascosto nelle loro capanne, mentre Poetica-MenteCuore inviterà bambini e famiglie all’incontro con la forza evocativa e straniante della parola. Sabato sera Balerhaus trasformerà il palco della Sala Teatro in una vera e propria balera, nella quale tutti saranno
invitati a ballare accompagnati da tutor alla scoperta dei passi fondamentali del valzer, della polka e del cha-cha-cha sulle note di un’orchestra.

Infine un fitto programma di visite guidate avvicinerà il pubblico al contesto e ai contenuti delle mostre in corso al Museo d’arte della Svizzera italiana (MASI) – aperto gratuitamente sabato 21 settembre fino alle 20:00 – e alla Collezione Giancarlo e Danna Olgiati, che inaugurerà proprio sabato la mostra Marisa Merz. Geometrie sconnesse e palpiti geometrici. L’offerta espositiva ripercorre gli ultimi due secoli di storia dell’arte: dal maestoso Trittico della Natura di Giovanni Segantini alle celebri testine in creta di Marisa Merz, il pubblico si confronterà con le Polaroid di grandi dimensioni di William Wegman e le xilografie di Paul Gauguin, Edvard Munch e Franz Gertsch.
Quest’ultimo sarà ospite domenica di una conversazione aperta al pubblico con il direttore del MASI, Tobia Bezzola. Per i più piccoli ci sarà la possibilità di prendere pennelli, colori, tempere e sperimentare nuove forme in atelier.

Gli eventi proposti durante il fine settimana sono tutti gratuiti, incluso l’ingresso al MASI sabato 21 settembre, dalle 10:00 alle 20:00.

L’ingresso ai concerti in Sala Teatro delle formazioni dell’Orchestra della Svizzera italiana e dell’Ensemble Concerto Scirocco è libero fino a esaurimento posti.

In occasione della festa di apertura e in concomitanza con l’evento Lugano Bike Emotions il lungolago, da Piazza Castello alla rotonda del LAC, sarà chiuso al traffico da sabato 21 settembre alle 14:30 a domenica 22 settembre alle 20:00. Sabato dalle 16:00 alle 19:30 il traffico sarà limitato fino a Paradiso.

Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-24 03:53:39 | 91.208.130.89