LUGANO
30.08.2018 - 12:000

Poesia, musica e arte in un unico evento alla Casa dei ciechi

L’appuntamento è per sabato primo settembre

LUGANO - La poesia, unita alla musica e all’arte, sarà il filo conduttore dell’evento che si terrà sabato primo settembre nel giardino della Casa dei ciechi di Lugano, dalle 14.00.

Poesia - Durante l’evento, organizzato da Raffaella Agazzi, responsabile degli eventi culturali della Stac, verrà presentata l’antologia di poesia “Non era soltanto passione - Generazione degli anni ‘80”. Per l’occasione si potranno ascoltare sia le poesia di alcuni tra i 14 poeti presenti nell’antologia (Noè Albergati, Andrea Bianchetti, Lia Galli, Fabio Jermini, Mercure Martini, Marco Miladinovic) sia le poesie di Ugo Petrini e Ruggero d’Alessandro.

Musica - Come anticipato, non mancherà anche l’intrattenimento musicale, offerto dal duo acustico Acousticaura, che proporrà una personale rivisitazione di alcuni brani che hanno segnato la storia della musica rock.

Installazione artistica - Ma non solo poesia e musica. L’artista Shendra Stucki, che ha realizzato la copertina dell’antologia, presenterà al pubblico un’installazione sensoriale e percettiva realizzata appositamente per la Casa dei ciechi.

Un’abbondante merenda accompagnerà l’evento.

L’idea di dedicare una giornata alla poesia e alla musica negli spazi della Stac nasce dalla volontà di proporre agli utenti, ma non solo in quanto l’evento è aperto a tutti, un momento di condivisione in cui scoprire in compagnia differenti suoni e diverse voci.

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-18 16:41:31 | 91.208.130.87