LUGANO
10.07.2018 - 13:000

Da Dostoevskij a Margherita Coldesina

Lettura di scritti propri e una riflessione sul grande autore russo, oggi pomeriggio alle 18.30

LUGANO - In quello che è ritenuto il vertice della produzione letteraria di Dostoevskij, “I fratelli Karamazov”, è contenuto il capitolo “Il Grande Inquisitore”, di bellezza inestimabile.

È grazie all’amore per vette letterarie simili se, anni fa, Margherita Coldesina ha avuto l’ardire di cominciare a scrivere. Un’attività culminata con la pubblicazione della sua raccolta poetica “Il gioco era dirsi” (ed. Lietocolle), di cui leggerà qualche brano. Tra un’evocazione letteraria e l’altra, l’attrice proporrà anche l’ascolto di poesie inedite, nella speranza di regalare una parentesi di serenità e bellezza.

L'appuntamento è per le 18.30 al Park&Read - Ciani, nell'ambito di Wor(l)ds Festival.

Tags
margherita
margherita coldesina
coldesina
dostoevskij
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-19 17:27:09 | 91.208.130.87