PALCO AI GIOVANI
Lo spirito di Palco ai Giovani ha mutato forma: ecco come.
LUGANO
17.01.2020 - 17:000

Tutti i volti di Palco ai Giovani

Soprattutto La Quairmesse alla fine di maggio, ma anche i saggi scolastici, Locals e Open Mic

LUGANO - Palco ai Giovani è un nome che tutti in Ticino conoscono benissimo. Nata nel 1994 come rassegna musicale dedicata alle band emergenti della Svizzera italiana, ha compiuto nel corso dello scorso anno il balzo evolutivo più significativo da quando è stato creato, moltiplicando la propria offerta e passando da evento singolo a ventaglio di proposte diversificate attive tutto l’anno. Un insieme di attività che permettono al progetto Palco ai Giovani di perseguire in maniera ancora più profonda la promozione del giovane panorama creativo della Svizzera italiana.

Evoluzione ideale di quello che era il festival in passato è La Quairmesse, la rassegna dedicata alla musica elvetica, che vedrà la seconda edizione svolgersi sabato 30 e domenica 31 maggio su tre palchi all’aperto del quai cittadino (Piazza Manzoni, Rivetta Tell e Mojito). Un festival che si sta già affermando come un importante appuntamento su scala nazionale, promuovendo lo scambio artistico tra regioni linguistiche e dando al contempo visibilità nazionale alla scena locale. L’evento è aperto ad artisti provenienti da tutta la Svizzera, con un numero di posti riservato a band ticinesi. Le iscrizioni per prossima edizione de La Quairmesse apriranno settimana prossima sul portale MX3.ch.

Una parte fondamentale della valorizzazione della giovane forza creativa presente sul territorio è garantita dal prezioso lavoro formativo delle scuole attive nella regione. I saggi scolastici
rappresentano il momento espressivo per eccellenza della loro attività e Palco ai Giovani li raggruppa in un cartellone comune che si snoda tra il Foce e il Palazzo dei Congressi, garantendo loro ulteriore promozione e andando a creare un fil rouge ideale fra gli spettacoli di musica, danza e teatro. Questi gli eventi in programma fino al mese di giugno:

Foce
01 febbraio Civica Filarmonica di Lugano (musica)
27 maggio Civica Filarmonica di Lugano (musica)
01 giugno Step In Time (danza)
06-07 giugno Teatro d’Emergenza (teatro)
12-14 giugno Centro artistico MAT (musica e teatro)
21 giugno Centro artistico MAT (musica e teatro)

Palazzo dei Congressi
30 maggio Centro artistico MAT (danza)
30 maggio Free Beat Dance Studio (danza)
14 giugno Scuola di danza Aplomb (danza)

L’anima musicale rimane preponderante nel progetto Palco ai Giovani e si declina anche attraverso la rassegna Locals dello Studio Foce, che getta uno sguardo attento e curioso sulla nuova produzione musicale ticinese. Di questa rassegna fanno parte anche i tradizionali appuntamenti di Open Mic, il palco aperto per eccellenza, che si terrà nelle serate di giovedì 13 febbraio e giovedì 30 aprile. Palco e microfono sono a disposizione di chiunque desideri portare un proprio contributo artistico, dalla lettura al monologo teatrale, passando per la poesia e la musica, della durata massima di 10 minuti (o 2 brani). Iscrizioni su openmicticino.ch.

Palco ai Giovani è un progetto della Divisione eventi e congressi della Città di Lugano. Si ringraziano i partner fondo cantonale Swisslos, AIL e Sotell.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-17 19:14:46 | 91.208.130.89