Jazz in analogico sabato 27 a Mendrisio.
MENDRISIO
26.07.2019 - 18:000

A Mendrisio l'innovazione è... analogica

Sabato 27 luglio va in scena a Piazzale alla Valle la Analog Music Night

MENDRISIO -  Il prossimo 27 luglio la Città di Mendrisio dà il benvenuto a un appuntamento musicale assolutamente innovativo. È l'Analog Music Night, un evento estivo con artisti di spessore che, come suggerisce il nome, si baserà su un impianto fonico puramente analogico, grazie al quale sarà possibile vivere un’esperienza di musica live completamente nuova.

Ospitata in Piazzale alla Valle, la serata sarà realizzata con prodotti “a chilometro zero”, poiché progettati e elaborati a Mendrisio. L’entrata sarà libera e gratuita.

Tre saranno i concerti in programma: il primo artista ad esibirsi sarà il giovanissimo Zarek Silberschmidt, neozelandese con radici basilesi, con la sua performance “The Art of Guitar”. Il chitarrista, che suonerà in solo, proporrà i propri brani accostati a dei pezzi folk/jazz conosciuti ma reinterpretati grazie alla sua particolare tecnica di fingerpicking e al suo stile unico e coinvolgente. A seguire si esibirà il Luigi Bonafede Sextet, un sestetto jazz completamente italiano, composto da Roberto Regis al sassofono contralto, Massimo Baldioli al tenore, Marco
Micheli al contrabbasso, Alex Cristilli alla batteria, Lorenza Giusiano come cantante e Luigi Bonafede al pianoforte. Ad accomunare i musicisti di questo gruppo sono gli anni di esperienze e collaborazioni insieme e con artisti di spessore sia italiani sia internazionali, l’amore e il rispetto per la musica e, soprattutto, una grande amicizia. Uniti sulla piazza mendrisiense, i musicisti del sestetto di Luigi Bonafede si esibiranno in “Traveller of Dreams”, una composizione di pezzi scritti da quest’ultimo e concepiti come un viaggio musicale unico, in onore dei suoi 45 anni di carriera nel mondo del jazz.

A chiudere la serata sarà il Freedoms Trio, che presenterà “Grooves from the three continents”. La peculiarità del gruppo, percepibile dal titolo stesso della performance, è l’appartenenza di ogni membro a un diverso continente. Steinar Aadnevam, chitarrista acustico di origine norvegese, insieme agli amici e colleghi Rubem Farias, bassista e vocalist di Salvador Da Bahia, e Deodato Siquir, batterista e vocalist del Mozambico, ha creato il particolare trio che presenta caratteristiche di melodic fusion, sempre corredate da una componente etnica africana e dalla grande tradizione della musica brasiliana. La band, che dal 2016 ha suonato più di 120 concerti solo in Europa, presenterà a Mendrisio dei brani propri.

Gli artisti si esibiranno al centro del piazzale, di fronte a una tribuna, dalla quale poter godere la musica da un’altra prospettiva. Tutt’intorno al palco, sarà possibile sedersi o ballare. L’imperdibile Analog Music Night di sabato 27 luglio 2019 avrà dunque inizio con un “Jazz dinner” alle ore 18. Seguiranno i concerti a partire dalle ore 20. L’intera serata sarà all’insegna di un nuovo concetto legato all’estetica e, soprattutto, alla qualità del suono. Il pubblico potrà godersi uno spettacolo musicale di livello e, nel contempo, vivere un’esperienza sonora a 360 gradi.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 02:53:24 | 91.208.130.85