Massimo Pedrazzini
Davell Crawford, guest star della New Orleans Jazz Orchestra.
ASCONA
28.06.2019 - 06:000

La New Orleans Jazz Orchestra sta per prendersi Ascona

È lei la grande protagonista del venerdì e del sabato del festival, ma non dimentichiamo Flavio Boltro

ASCONA - Dopo avere duplicato e triplicato le forze in molti side projects, Adonis Rose, direttore della New Orleans Jazz Orchestra, richiama a sé i suoi compagni musicisti per il primo di due importanti appuntamenti che vedrà protagonista appunto la formazione di New Orleans Jazz Orchestra negli ultimi due giorni del festival.

Venerdì (Stage New Orleans, a partire dalle 22:00) la big band presenterà un programma intitolato “Congo Square – The History of New Orleans Music”, vera e propria rappresentazione musicale delle vibranti origini ritmiche ed etniche della musica di New Orleans e del jazz tout court. Congo Square, la nota piazza dove dal 1724 con il Code Noir agli schiavi fu consentito riunirsi la domenica per ballare e suonare, diventa un’ideale stazione di partenza per esplorare non solo la storia di un genere musicale ma anche le sue più intime sfumature ed evoluzioni. Ad affiancare sul palco Adonis Rose e l’Orchestra, l’acclamato pianista e cantante di New Orleans Davell Crawford, una voce “narrante” ricca del soul che anima i cori gospel.
È un’anteprima europea invece il concerto che la stessa formazione, sempre con la partecipazione di Davell Crawford, terrà sabato (main stage alle 22). In programma un omaggio a uno dei più grandi musicisti di New Orleans, Allen Toussaint, pianista, cantante, compositore e produttore che nel corso della seconda metà del Novecento ha lavorato con i più importanti nomi della scena internazionale, dall’ex-Beatle Paul McCartney a Elvis Costello passando per la dylaniana The Band, Dr. John e, ovviamente, i Meters, la band funk destinata a influenzare i Red Hot Chili Peppers e altri grandi nomi del maistream di oggi. “The Music of Allen Toussaint”: questo è il titolo dello spettacolo, nasce dal desiderio di ricordare il lavoro di Allen Toussaint, scomparso nel 2015 e prende spunto, come raccontato da Adonis Rose, da una chiacchierata telefonica con Dee Dee Bridgewater.
 
Naturalmente le due serate avranno molto altro da raccontare al folto pubblico che in questi giorni sta vivendo il festival con grande partecipazione. Fra i protagonisti del week-end finale possiamo citare il chitarrista/cantante/ compositore blues italiano Mike Sponza con un programma dedicato alla musica anni 60, il gruppo jazz-pop-soul Ellen Birath & The Shadow Cats, il quartetto, raffinatissimo, del cantante e pianista Pablo Campos (una delle rivelazioni di questa edizione) senza dimenticare il concerto del Gospel Light Vocal Ensemble sabato alle 18.30 alla chiesa del Collegio Papio e, sempre sabato, alle 20:00, allo Stage Elvezia, Danilo Boggini e il suo Septet, che sabato alle 20.30, presnterà il suo nuovo CD “Fil Rouge” con la partecipazione di uno dei trombettisti più apprezzati al mondo, l’italiano Flavio Boltro, super guest star nel disco. La Midnight Session finale di sabato allo stage New Orleans sarà infine affidato alla Formentera Rock n Roll del trombettista luganese Ceck Formenti.

Eventi da non perdere di venerdì 28:

20:00 (Stage New Orleans) – Lluís Coloma Trio, presentazione CD “Boogie Wins Again”20:00-21:30 (Stage Seven) – Renato Podestà Trio, presentazione CD “Foolish Little Dreams”
20:30 (Stage Elvezia) – Dutch Swing College Band, Europe’s Most Swinging Band since 1945
22:00 (Stage New Orleans) – Adonis Rose & The New Orleans Jazz Orchestra feat. Davell Crawford, “Congo Square. The History of New Orleans Music”
22:00 (Stage Seven) – Mike Sponza, Made in the ‘60s
22:30 (Stage Elvezia) – JT & the Ka-nection Band
00:00 (Stage New Orleans) – Ellen Birath & the Shadow Cats, Midnight Session
00:00 (Enoteca La Cambüsa) – Pablo Campos Quartet & George Washingmachine
 
Eventi da non perdere di sabato 29:

18:30 (Chiesa Collegio Papio) – The Gospel Light Vocal Ensemble
20:00 (Stage New Orleans) – Pablo Campos Quartet & George Washingmachine
20:00 (Stage Seven) – Francesca Leone & Guido Di Leone, Tudo ben en bossa
20:30 (Stage Elvezia) – Danilo Boggini Septet feat. Flavio Boltro
21:30 (Stage al Pontile) – Mike Sponza, Made in the ‘60s
22:00 (Stage New Orleans) – Adonis Rose & The New Orleans Jazz Orchestra feat. Davell Crawford, “The Music of Allen Toussaint”
22:00 (Stage Seven) – Lluís Coloma Trio, Boogie Wins Again
22:30 (Stage Elvezia) – Ellen Birath & the Shadow Cats
00:00 (Stage New Orleans) – Formentera Rock & Roll, JazzAscona 019 Closing Concert
00:00 (Enoteca La Cambüsa) – Monique Thomas & Thomas L’Etienne Band

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-19 10:37:42 | 91.208.130.85